le più lette...
le iniziative |
Dal 2015 ad oggi, dagli annunci con Tim alle sentenze del Tar, Cdp rilancia e cerca un tenant

Torri Ligini all’Eur, 4 anni di stallo ma salvato il progetto UnoA

di Paola Pierotti | pubblicato: 10/10/2019
«Le Torri potranno presto diventare la sede di primarie aziende italiane, che disporranno di un immobile iconico e sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico»
Fabrizio Palermo
Torri Ligini all’Eur, 4 anni di stallo ma salvato il progetto UnoA
«Le Torri potranno presto diventare la sede di primarie aziende italiane, che disporranno di un immobile iconico e sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico»
Fabrizio Palermo

A maggio 2015 l’annuncio che il progetto di Renzo Piano per la riqualificazione delle Torri dell’Eur era stato chiuso definitivamente in un cassetto e dalla destinazione residenziale si privilegiava quella direzionale. A giugno il via ad un concorso riservato agli under40. Il mese dopo la short list di studi invitati a progettare la nuova Torre Telecom: Onsitestudio, Piuarch, Park Associati, Scape, BiCuadro e Uno-A Architetti Associati. A settembre dello stesso anno l’annuncio del vincitore: UNO-A Architetti Associati scelti dalla compagine della committenza con Tim, Telecom e Cdp Immobiliare.

All’inizio del 2016 un grande evento: nuovo logo per Tim e svelamento del concept. «Investiremo complessivamente 400milioni di euro, stiamo aprendo 54 cantieri che riguardano le principali dieci città italiane. A Roma - aveva dichiarato Marco Patuano, allora AD Tim - in particolare realizzeremo una nuova sede in un’area che rappresenta una porta di accesso alla capitale. Dopo la prima inaugurazione del palazzo serviranno circa 6-7 mesi per il trasferimento del personale. Il tutto ad un anno da oggi, annunciava lo stesso Patuano. Tenendo presente che il permesso di costruire era arrivato tra Natale e Capodanno. Un anno d’oro il 2015 per il rilancio delle Torri di Ligini, simbolo dell’Eur accanto alla nuova Nuvola, sfida per la capitale bloccata per altri 4 anni.

Oggi l’annuncio del Comune di Roma e di Cassa Depositi e Prestiti (CDP), proprietaria del complesso immobiliare, che le Torri di Ligini tornano a vivere e si tiene il progetto UNO A. «Un importante progetto di sviluppo e di collaborazione che contribuirà al miglioramento e al recupero dello skyline urbano sia in chiave architettonica, sia in termini urbanistici. La riqualificazione avviata da CDP - spiegano in una nota congiunta - prevede un insieme di soluzioni improntate alla sostenibilità, che la rendono pienamente conforme ai più elevati standard energetici e ambientali, ed un impegno complessivo per il Gruppo di oltre 100 milioni di euro».

Nonostante la querelle di fine 2017 con una sentenza del Tar a vantaggio di Cdp e Tim, per la quale senza cambio di destinazione d’uso, non sarebbero stati dovuti 24 milioni al Comune, oggi Cdp e Roma Capitale parlano di una  "proficua collaborazione” e ora si annuncia una durata dei lavori prevista di circa 3 anni.

Il complesso immobiliare, di proprietà della società Alfiere controllata al 100% da CDP Immobiliare (società interamente controllata dal Gruppo CDP), è costituito da sei diversi corpi di fabbrica con una superficie lorda superiore ai 62.000 mq, a cui si aggiungono posteggi interrati con una capacità di 258 auto e 113 posti moto.

«Finalmente ricuciamo una ferita di Roma. Oggi - ha dichiarato la sindaca di Roma Virginia Raggi - diamo il via ai cantieri che cancelleranno uno dei simboli di degrado urbanistico della nostra città. E lo facciamo grazie ad un percorso di collaborazione e sinergia con Cassa Depositi e Prestiti. Un percorso che ha dato vita ad un progetto virtuoso che contribuirà a migliorare il tessuto urbano della Capitale». «L’avvio di questo intervento ha un grande significato per CDP ed è perfettamente coerente con la nostra strategia di valorizzazione del patrimonio immobiliare in ottica sostenibile e a beneficio del territorio. Le Torri - ha aggiunto Fabrizio Palermo, Amministratore Delegato di Cassa Depositi e Prestiti - potranno presto diventare la sede di primarie aziende italiane, che disporranno di un immobile iconico e sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico. In CDP lavoriamo ogni giorno per sostenere progetti analoghi su tutto il territorio nazionale».

Timeline
8/5/2015 - Nuovo headquarter Telecom nelle torri di Ligini all’Eur
26/6/2015 - Telecom investe sugli under40 per la nuova sede dell’Eur
9/7/2015 - Ecco i sei "under40" in corsa per firmare il nuovo Headquarter Telecom
12/9/2015 - UNO-A Architetti Associati vince all’Eur per Tim, Telecom e Cdp Immobiliare
13/01/2016 - Tim cambia il brand e svela il nuovo headquarter: sede per 5mila persone pronta in un anno
26/11/2017 - Torri dell’Eur: c’è il permesso di costruire, niente oneri a favore del Campidoglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; uffici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy