le più lette...
le competizioni |
Gara internazionale, piattaforma online Concorrimi, montepremi da 110mila euro

Palermo – Monreale, cercasi progetti per una Greenway

di Francesco Fantera | pubblicato: 06/10/2017
La pista ciclabile, da realizzare sul percorso della vecchia tranvia inaugurata l'11 febbraio del 1900 e dismessa nel 1946, partirà dal parco Villa Turrisi per arrivare all'ex stazione ferroviaria di Monreale
Palermo – Monreale, cercasi progetti per una Greenway
La pista ciclabile, da realizzare sul percorso della vecchia tranvia inaugurata l'11 febbraio del 1900 e dismessa nel 1946, partirà dal parco Villa Turrisi per arrivare all'ex stazione ferroviaria di Monreale

Interessa la vecchia tratta Palermo – Monreale il secondo bando pubblicato in gazzetta dal Comune di Palermo e annunciato nei mesi scorsi. Anche in questo caso, l’impegno economico dell’amministrazione non è indifferente considerando il costo dell’intervento fissato a 4,7 milioni di euro, l’importo massimo per le opere di 3 milioni e il montepremi complessivo per la progettazione è di 110mila euro.

A pochi giorni di distanza dalla pubblicazione della gara internazionale per l’ampliamento del sistema tranviario del capoluogo siciliano, sul sito www.concorrimi.it è possibile trovare il concorso per la ‘riconversione a uso pista ciclabile greenway della dismessa ferrovia a scartamento ridotto Palermo – Camporeale nel tratto Palermo – Monreale’. Come negli altri casi, il bando è organizzato in due fasi: la prima, con scadenza 6 dicembre è finalizzata alla selezione delle migliori 5 proposte, la seconda alla scelta del vincitore. Il concorrente primo classificato otterrà un premio di 40mila euro, il secondo di 30mila, il terzo di 20mila il quarto e quinto di 10mila ciascuno.

La commissione giudicante, composta da cinque membri fra i quali la Presidente dell’INU (Istituto Nazionale di Urbanistica) Silvia Viviani, terrà in considerazione gli aspetti urbanistici e tecnico-funzionali, la qualità architettonica e gli aspetti esecutivi, tecnologici ed economici. Per ottenere un alto punteggio inoltre, i progetti dovranno contemplare alcuni parametri come il soddisfacimento dei fabbisogni della collettività, l’accessibilità e l’integrazione fra la greenway e i contesti attraversati. Sarà poi necessario indicare gli interventi su verde e arredo urbano degli spazi aperti coinvolti dai lavori di riqualificazione.

La pista ciclabile, da realizzare sul percorso della vecchia tranvia inaugurata l’11 febbraio del 1900 e dismessa nel 1946, partirà dal parco di Villa Turrisi per arrivare all’ex stazione ferroviaria di Monreale. A necessitare un intervento di consolidamento sono in particolare le gallerie di Boccadifalco e quella che scorre a fianco della strada panoramica che porta fino al borgo che si affaccia su Palermo. Un’operazione di rigenerazione urbana che si inserisce nel filone del riuso di vecchie infrastrutture che hanno perso, anche a causa dell’innovazione, la loro utilità.

In questo senso, tra gli esempi di successo c’è la pista ciclabile del parco costiero ‘Riviera dei Fiori', in Liguria, dove il vecchio tratto ferroviario a binario unico di circa 24 km compreso fra Ospedaletti e San Lorenzo al Mare, dismesso nel 2001, dal 2014 è possibile percorrerlo a piedi o in bicicletta, godendo di un paesaggio unico da una prospettiva fino a poco tempo fa inaccessibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; spazi pubblici; trasporti
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy