le più lette...
le competizioni |
Gare per due scuole, una green way, l’ampliamento della linea tramviaria e il progetto “Luci sull’arte”

Palermo lancia cinque concorsi per un montepremi complessivo di 651mila euro

di Francesco Fantera | pubblicato: 19/07/2017
Concorsi in due fasi con la piattaforma Concorrimi
Palermo lancia cinque concorsi per un montepremi complessivo di 651mila euro
Concorsi in due fasi con la piattaforma Concorrimi

Ad ottobre 2016 il Comune di Palermo aveva annunciato quattro concorsi. Dieci mesi dopo, i bandi sono cinque e riguardano diverse opere che riceveranno i finanziamenti necessari dal Patto per il Sud. Dalla greenway che collegherà Palermo a Monreale, alla riqualificazione dei monumenti che fanno parte del percorso Arabo – Normanno, poi due poli scolastici (zona nord e zona sud della città) ed infine l’ampliamento della rete tramviaria. 

Nella splendida cornice del Palazzo delle Aquile a Palermo, si è svolta nella giornata di ieri la presentazione di concorsi internazionali indetti dal capoluogo siciliano. Per partecipare basterà avere una Laurea ed essere iscritti all’Ordine Professionale degli Architetti oppure a quello degli Ingegneri. Niente particolare curriculum. E come garanzia di un processo trasparente, si è deciso di utilizzare la piattaforma online Concorrimi. Sempre per lo stesso motivo inoltre, sono già stati resi pubblici i nomi dei componenti delle commissioni giudicanti.

Tra i presenti il sindaco Leoluca Orlando che ha annunciato con questi concorsi "cinque opere da 250 milioni di euro". Francesco Miceli, recentemente confermato presidente dell'Ordine degli Architetti ha sottolineato la scelta dei bandi internazionali: "abbiamo sempre auspicato questa strada, perchè mette in competizione i professionisti con l'obiettivo di innalzare la qualità dei progetti".

I concorsi di progettazione saranno divisi in due fasi: verranno dapprima selezionate le cinque idee migliori per ogni opera, che riceveranno un premio in denaro proporzionale all’intervento da realizzare. La seconda fase vedrà la messa nero su bianco dei progetti preliminari e fra questi verrà scelto il vincitore. Le proposte dovranno arrivare entro i primi di settembre, i risultati invece saranno pubblicati entro la metà di febbraio dell’anno prossimo.

I bandi nel dettaglio. Per la greenway sulla vecchia tratta ferroviaria Palermo – Monreale si punta alla riconversione in “via verde” che offrirà ai cittadini un collegamento sicuro e libero dal traffico fra la città e la principale attrazione turistica nelle sue immediate vicinanze. L’importo totale del progetto è di 4,7 milioni di euro, mentre ai primi cinque concorrenti verranno assegnati dei riconoscimenti per un montepremi di 110mila euro.

Per “Luci sull’arte” il progetto prevede l’elaborazione di un concept di illuminazione sui monumenti che fanno parte dell’itinerario Arabo – Normanno, dichiarato “Patrimonio Mondiale dell’Umanità” dall’UNESCO. Il costo totale dell’intervento ammonta a 1 milione di euro, i primi cinque classificati riceveranno premi per un ammontare di 41mila euro.

Al via anche due concorsi per la costruzione di due poli scolastici onnicomprensivi, uno nell’area Nord ed uno nell’area Sud della città. Il progetto che riguarda il nuovo istituto che sorgerà a nord, in viale Venere, prevede l’edificazione su un lotto di 28.500 mq che comprenda quattro sezioni di scuola dell’infanzia, dieci classi di scuola elementare e quindici classi di scuola media. Per l’area sud è prevista l’edificazione su un lotto di 16.700 mq in via Galletti, che comprenda tre sezioni di scuola dell’infanzia, dieci classi di scuola elementare e quindici classi di scuola media. Il costo stimato è di 14,5 milioni di euro. In questo caso il montepremi previsto è di 140mila euro.

L’ultima competizione che chiude la cinquina riguarda un tema di infrastrutture: Sistema Tram Palermo. L’intervento deve prevedere l’ampliamento delle linee già esistenti, ed andrà ad incidere su gran parte del territorio comunale. Si articola in 6 sotto-interventi indicati nel bando in ordine di priorità. Le tratte, in particolare nel centro abitato, saranno senza fili, grazie alle nuove tecnologie definite catenary free. L’ammontare totale dei premi per le cinque proposte migliori sarà pari a 220mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; spazi pubblici; trasporti
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy