le più lette...
le iniziative |
le competizioni |
Premi alla Carriera a Mario Bellini, Luigi Caccia Dominioni, Franco Purini e Francesco Venezia. Opera prima a B22

Medaglia d’Oro dell’Architettura italiana a Carmassi (e allo Iuav)

di Paola Pierotti | pubblicato: 11/12/2015
Medaglia d’Oro dell’Architettura italiana a Carmassi (e allo Iuav)

La Medaglia d’Oro dell’Architettura italiana nel 2015 è stata vinta dallo Iuav di Venezia: l’architetto Massimo Carmassi, nato a Pisa nel ’43, è docente dell’ateneo veneziano e il progetto vincitore, il restauro del Panificio della Caserma Santa Marta trasformato in sede universitaria e realizzato nel 2014 a Verona, è stato firmato dall’architetto toscano insieme alla società ISP e IUAV Studi & Progetti (oggi in liquidazione). Nella giuria guidata da Claudio De Albertis, presidente della Triennale, c’era anche Alberto Ferlenga, rettore dell'Università Iuav di Venezia dal 1 ottobre 2015.

“L’intervento diretto da Carmassi – ha dichiarato Alberto Ferlenga nell’evento organizzato alla Triennale - non può essere definito semplicemente un’opera di restauro, anche se accurati interventi di restauro ne fanno parte. E non possiamo neppure parlare di una semplice ri-funzionalizzazione, anche se le parti realizzate sino a oggi ospitano egregiamente le nuove aule e i nuovi servizi. Se consideriamo l’intervento nel suo insieme lo dovremmo definire, piuttosto, un’opera di architettura contemporanea realizzata in stretto rapporto con le preesistenze”.

Dopo le medaglie vinte dal 2003 ad oggi, da Umberto Riva e Pier Paolo Ricatti, Renzo Piano Building Workshop (RPBW), Massimiliano & Doriana Fuksas e da Vincenzo Latina nell’ultima edizione del 2012, quest’anno la Triennale ha premiato “un’architettura contemporanea che si prende cura del passato”. Una particolare attenzione alla qualità del costruito e alla rigenerazione urbana.

Resta aperta la delicata questione sul processo di affidamento degli incarichi. A proposito di ISP ricorda il titolo di un editoriale scritto proprio sulla rivista dell’Ordine degli Architetti di Verona e firmato dal presidente Arnaldo Toffali (ArchitettiVerona88): “La Società ISP - Iuav Studi & Progetti - va sciolta. Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso degli Ordini del Veneto”. Il tema centrale riguardava infatti l’oggetto sociale della struttura che, “pur nascendo in seno all’Università, includeva anche servizi di progettazione operando sul mercato in concorrenza con altri operatori privati”.

La Triennale nella stessa occasione ha assegnato anche i Premi Medaglia d’Oro alla Carriera a Mario BelliniLuigi Caccia DominioniFranco Purini e Francesco Venezia. Mentre il Premio Speciale all’Opera Prima è andato a B22 per l’Housing sociale Cascina Merlata, l’edificio 11 nato da un concorso AAAarchitetticercasi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: cultura; formazione
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy