le più lette...
le competizioni |
Concorso aperto sulla piattaforma Archistart. Deadline 8 giugno

La casa post-Covid? Al via un contest riservato ai più giovani

di Teresa Giannini | pubblicato: 15/04/2020
Archistart incoraggia una riflessione creativa sulla casa del futuro, supportando le soluzioni più originali e all’avanguardia.
La casa post-Covid? Al via un contest riservato ai più giovani
Archistart incoraggia una riflessione creativa sulla casa del futuro, supportando le soluzioni più originali e all’avanguardia.

Riprogettare lo spazio dell’abitare in funzione del telelavoro. Sulla piattaforma di Archistart al via l’iniziativa “Working from home competition” il concorso internazionale di idee rivolto a studenti e professionisti in architettura, interior design ed ingegneria edile under 35.

Il mondo post Covid-19 è un tema caldo delle ultime settimane e quello dello smart working è uno dei risvolti più indagati del momento. In questo contesto, Archistart incoraggia una riflessione creativa sulla casa del futuro, supportando le soluzioni più originali e all’avanguardia.

Il bando – scaricabile dalla piattaforma – si riferisce ad uno scenario ipotetico: quella di Roberto e Giulia è una giovane coppia – lui dipendente in una società di consulenza, lei designer – che alla fine della pandemia decide di ricorrere all’home working con più frequenza.

Ai progettisti che intendono aderire al concorso, è richiesto di immaginare un appartamento – a partire da un modello dato in allegato al bando - che possa anticipare e soddisfare le necessità del lavoro da remoto con un approccio sperimentale e innovativo. Un concept che reinterpreti la dimensione domestica in chiave intelligente. Obiettivo: agevolare l’operatività dei singoli professionisti che presumibilmente saranno chiamati a gestire momenti di concentrazione individuale ed altri di call collettive e meeting virtuali.

Ai concorrenti è lasciata piena libertà di modifica degli ambienti al netto delle murature perimetrali e delle finestre. Alla commissione dovranno essere consegnati una tavola in formato A1 di contenuti grafici – libera scelta tra piante, sezioni e viste 3D – con brevi didascalie se ritenute necessarie, e un form contenente un’immagine di copertina, una descrizione dell’idea progettuale e due immagini di dettaglio se disponibili.

Innovatività e qualità delle proposte saranno i due principali criteri di valutazione della giuria, insieme alla chiarezza rappresentativa e all’attinenza al tema.

La candidatura è ammessa in forma singola o associata e le iscrizioni resteranno aperte sul sito fino all’8 giugno. La deadline per la consegna degli elaborati è stata fissata al 15 giugno. A luglio sarà annunciato il progetto vincitore con un rimborso spese di 1000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; residenziale
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy