La V edizione del Sustainability Forum di Fortune Italia organizzato in collaborazione con VeniSIA si propone l’ambizioso obiettivo di discutere di transizione energetica con uno specifico focus sull’impatto che essa sta avendo sul sistema culturale, economico e geopolitico europeo e sul ruolo della cooperazione per facilitare questo processo. 

Non ci possiamo permettere la tendenza attuale di crescita nelle emissioni di gas climalteranti. 

 Ma cos’è la c.d. ‘Just Transition’? Se, quanto e, soprattutto, come stiamo andando o dovremmo andare in questa direzione? 

 In generale, una transizione giusta e ordinata richiede visione d’insieme, programmazione di medio- lungo termine, decisioni/implementazioni rapide e una strategia di politica internazionale chiara e condivisa. È una sfida per i governi, per le aziende – grandi o piccole che siano – e per tutti noi. 

 

Tre giornate di dibattito intorno ai temi core dell’evento:

  • 26 gennaio, straordinario contesto di Ca’ Foscari a Venezia, una prima sessione di lavoro in cui vengono allestiti 12 tavoli tematici composti ciascuno da un massimo di 10/12 tra esperti, accademici e rappresentanti di istituzioni e aziende nazionali e internazionali.
    Dieci temi di discussione, individuati coerentemente con le risultanze di survey e studi internazionali sono stati divisi, per semplicità, in due grandi categorie: le tematiche ‘settoriali’ legate all’innovazione dell’uso dell’energia nei diversi contesti industriali- funzionali e quelle ‘trasversali’ ai diversi settori.
    Alla prima categoria (temi settoriali uso energia) appartengono: mobilità sostenibile, rigenerazione urbana, settori c.d. ‘hard to abate’ (alta intensità energetica), agricoltura sostenibile. Alla seconda categoria (temi trasversali ai settori) afferiscono: risorse del pianeta e materie prime critiche, media, formazione e comportamenti, economia circolare, finanza sostenibile, reshoring e regionalizzazione, twin transition (innovazione digitale e transizione energetica), energia, one health.
  • 2 febbraio: si apre nel pomeriggio la sessione plenaria con due tavole rotonde dedicate rispettivamente alla Cooperazione internazionale e alla Just Transition.
  • 3 febbraio: previste cinque tavole rotonde su temi cruciali della transizione sostenibile – ESG in banking (finanza sostenibile), mobilità leggera, trasformazione del settore energia, riqualificazione urbana, – e le interviste esclusive ai protagonisti della transizione. Paola Pierotti modera il talk “Riqualificazione urbana: l’esempio di venezia”.