le più lette...
le competizioni |
Francesi in giuria e sui primi due gradini del podio. Al secondo posto Rudy Ricciotti

Tekne e Leclercq Associés sul podio per la sede della Regione Siciliana

di Paola Pierotti | pubblicato: 12/03/2021
«Crediamo che il concorso di progettazione sia uno strumento fondamentale per garantire la qualità delle opere pubbliche e siamo soddisfatti della partecipazione che il bando ha ottenuto e che ha visto in competizione 34 raggruppamenti»
Francesco Miceli
Tekne e Leclercq Associés sul podio per la sede della Regione Siciliana
«Crediamo che il concorso di progettazione sia uno strumento fondamentale per garantire la qualità delle opere pubbliche e siamo soddisfatti della partecipazione che il bando ha ottenuto e che ha visto in competizione 34 raggruppamenti»
Francesco Miceli

Aggiudicato a Palermo alla società di ingegneria Tekne il concorso di progettazione per il nuovo Centro direzionale della Regione Siciliana. La graduatoria provvisoria è stata comunicata dalla commissione di gara in una seduta pubblica online. Il concept? “Una cittadella amministrativa verticale con geometrie variabili”. Secondo i piani della Regione la nuova struttura dovrà ospitare tutti gli uffici centrali dell'amministrazione regionale, per un investimento complessivo di circa 425 milioni di euro, di cui 270 per l'esecuzione dei lavori.

«Crediamo che il concorso di progettazione sia uno strumento fondamentale per garantire la qualità delle opere pubbliche e siamo soddisfatti della partecipazione che il bando ha ottenuto e che ha visto in competizione 34 raggruppamenti» dice il presidente dell’Ordine di Palermo, Francesco Miceli. Il concorso di progettazione in due fasi prevedeva che tra i partecipanti fosse scelta una rosa di 5 proposte finaliste. «L’Ordine ha contribuito alla realizzazione del concorso mettendo a disposizione la piattaforma AWN per i concorsi di progettazione, offrendo supporto tecnico al Rup e alla Giuria sul piano tecnico e indicando il presidente della commissione, l’architetto francese Marc Mimram» spiega Miceli.

Del raggruppamento Tekne fanno parte, tra gli altri, i francesi Leclercq Associés, Nicolas Laisnè, Clement Blanchet, BASE per il paesaggio, Giuseppe Firemi e l'artista Gianfranco Maranto. «La graduatoria al momento è provvisoria in attesa della verifica di conformità della documentazione» dice ancora Miceli.

Al secondo posto la cordata guidata da Rudy Ricciotti con Peluffo&Partners Architettura, JG Ingenieros, IEC, Mic, HMR, Marilena Baggio, Lorenzo Molteni, Giuseppe Avelloni e l'artista Fabrizio Plessi. 

Al terzo posto il raggruppamento con Studio Transit capofila con Studio Valle Progettazioni, Studio Faraone, Cangemi, United Consulting, B+G Ingenieure Bollinger und Grohman, Gae Engineering, A&P per il paesaggio, Vamirgeoind e Fabio Roncato. 

Quarto  posto alla cordata guidata da Xaveer De Geyter Architects con Mate e Trt ingegneria Massimo, Jonathan Sullam e Massimo Majowiecki.

Ancora, al quinto, il raggruppamento guidato dallo Studio Miralles Tagliabue con One Works, Ai Engineering, Ai Studio, studio Mistretta e LA Monaca Archittetti e Vella Ingegneri.

Il concorso si è svolto in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Palermo grazie ad un protocollo d’intesa firmato lo scorso giugno con il dipartimento Infrastrutture della Presidenza della Regione Siciliana.

In copertina: immagine tratta dal video della Regione Siciliana

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; concorsi; rigenerazione urbana; uffici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

Thebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy