le più lette...
le iniziative |
Demanio. Cercasi architetti, ingegneri, geologi e archeologi, laureati in Legge e Economia

Struttura per la progettazione di beni ed edifici pubblici, ecco le 50 posizioni aperte

di Redazione | pubblicato: 07/08/2020
Struttura per la progettazione di beni ed edifici pubblici, ecco le 50 posizioni aperte

Sono 50 i profili professionali tecnici e amministrativi che l’Agenzia del Demanio intende reclutare dal mondo della Pubblica Amministrazione (incluse particolarmente Università ed Enti Pubblici di Ricerca) per rendere immediatamente operativa la Struttura per la Progettazione di beni ed edifici pubblici. Questa struttura (istituita ai sensi dell’art.1 commi 162-170 della Legge n. 145/2018) si occupa di fornire, su richiesta delle Amministrazioni centrali e territoriali, servizi di progettazione al fine di favorire lo sviluppo e l’efficienza degli investimenti pubblici.

Come comunicato dall’Agenzia del Demanio si tratta di una prima fase di ricerca esclusivamente rivolta al personale di ruolo delle Amministrazioni pubbliche in possesso di consolidate esperienze professionali per coprire 37 posizioni di progettisti specializzati e RUP e 13 esperti amministrativi e legislativi da inserire in assegnazione temporanea presso la struttura per la progettazione. “La durata è pari ad un anno – si legge nella nota – rinnovabile e subordinata a un formale accordo con il candidato idoneo e con l’Amministrazione pubblica di appartenenza”.

Via libera alle manifestazioni di interesse: per i profili tecnici si ricercano laureati in ingegneria, architettura, geologia o archeologia che abbiano maturato 10 o più anni di esperienza nello sviluppo, gestione, coordinamento e direzione di progettazioni complesse, e significative esperienze nell’interlocuzione con i principali soggetti e organi istituzionali di riferimento (Genio Civile, Mibact, PPOOPP, Conferenze di servizi, consigli comunali, provinciali, metropolitani e regionali).

Per le posizioni amministrative è invece richiesta la laurea in Economia o Giurisprudenza con 10 o più anni di esperienza maturata nello sviluppo, gestione, coordinamento, direzione di attività e progetti di particolare complessità o rilevanza, nell’ambito dei quali il candidato abbia ricoperto ruoli rilevanti in almeno uno dei seguenti ambiti: contabilità pubblica; affari legislativi - ambito economico nazionale e/o europeo; appalti affidamento contratti pubblici; controllo di gestione - ciclo della performance.

Le candidature devono essere presentate via mail entro il 30 settembre 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag:
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

Thebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy