le più lette...
le competizioni |
Al via la gara promossa con il Cnappc. Due fasi e incarico al vincitore da 950mila euro

Milanosesto lancia un concorso per un nuovo complesso residenziale nell’area ex Falck

di Redazione PPANthebref | pubblicato: 06/07/2017
"Un concorso per realizzare edilizia residenziale di qualità, a prezzi accessibili, auspicando di riuscire a realizzare, anche grazie a buoni progetti di architettura, un quartiere delle opportunità, dove vivere e lavorare"
Carlo Masseroli
Milanosesto lancia un concorso per un nuovo complesso residenziale nell’area ex Falck
"Un concorso per realizzare edilizia residenziale di qualità, a prezzi accessibili, auspicando di riuscire a realizzare, anche grazie a buoni progetti di architettura, un quartiere delle opportunità, dove vivere e lavorare"
Carlo Masseroli

A fine giugno, dopo mesi di attesa, si è sbloccata a Sesto San Giovanni la gara per la Città della Salute: il gruppo Condotte si è aggiudicato in associazione d’impresa (con il progetto di Mario Cucinella Architects) il contratto di concessione per la progettazione, la realizzazione e la gestione del maxi-polo ospedaliero che prevede la realizzazione di cinque corpi per un totale di 619 posti letto. Con le ultime elezioni a Sesto è cambiato il sindaco che inevitabilmente dovrà fare i conti con il fatto che più di un terzo dell’intera superficie del comune è occupato da quel che rimane delle acciaierie Falck e degli altri impianti ormai in disuso.

Ecco che, dopo un annuncio arrivato in grande anticipo in occasione dell’ultima Festa dell’Architetto organizzata a Venezia a fine 2016, la società Milanosesto con il Cnappc sono pronti per lanciare il primo concorso di progettazione per realizzare un complesso residenziale nell’area. “Un concorso modello. Una gara aperta a tutti senza limiti di curriculum o fatturato - spiega Giuseppe Cappocchin, presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti - la parcella è già fissata, e in fase esecutiva è richiesto l’utilizzo del BIM per ridurre al minimo i margini di errore legati al processo progettuale-costruttivo”.  

L'avanzamento dell'iter della Città della Salute e di quello del nuovo intervento residenziale “si aiutano reciprocamente, rafforzando la credibilità al processo di sviluppo delle aree ex Falck - spiega Carlo Masseroli, direttore generale di Milanosesto -. Lo spostamento dei due istituti dedicati alle scienze della vita, all’oncologia e alla neurologia accelera il percorso di creazione di un hub scientifico-tecnologico a cui stiamo lavorando. Davanti ad un parco di 450mila mq (più grande del Parco Sempione) - continua - prevediamo di realizzare un complesso residenziale collegato con una stazione della metro rossa e con la ferrovia. E ancora, stiamo chiudendo un accordo con l’Università Bicocca, stiamo attivando un tavolo con grandi brand della tecnologia per realizzare uno smart district, e cerchiamo un investitore per sviluppare un’area di 190mila mq a ridosso della metropolitana”. Masseroli elenca alcune delle attività in corso da parte della proprietà dell’area, la società Milanosesto, inquadrando quindi il processo entro il quale si colloca il concorso promosso con il Cnappc. “Abbiamo scelto la via della gara di progettazione per realizzare edilizia residenziale di qualità, a prezzi accessibili - commenta il direttore generale - auspicando di riuscire a realizzare, anche grazie a buoni progetti di architettura, un quartiere delle opportunità, dove vivere e lavorare, integrando smart living e smart working”.

Il concorso. Sarà un bando nazionale in due fasi. Ci sarà tempo fino al 30 settembre 2017 per presentare delle soluzioni possibili per un immobile a più livelli con una superficie totale 13.500 mq a cui se ne aggiungeranno 5mila per i parcheggi interrati. "Il bando di gara, attraverso cui Milanosesto intende coinvolgere le diverse professionalità dell'architettura italiana nel più grande progetto di riqualificazione di aree industriali dismesse - spiegano dal Cnappc - ha lo scopo di individuare la miglior proposta progettuale per la realizzazione di un edificio di edilizia residenziale convenzionata. La nuova struttura sarà inserita all'interno di Milanosesto, il nuovo quartiere che sarà realizzato secondo il masterplan tracciato da Renzo Piano Building Workshop". 

Per la costruzione del nuovo immobile Milanosesto spa investirà oltre 19 milioni di euro. Al vincitore sarà affidato un incarico per un importo complessivo di 950mila euro per le successive fasi progettuali architettoniche, strutturali ed impiantistiche, nonché la direzione artistica dell’opera. Durante la prima fase saranno selezionate 15 proposte ideative (scelte entro il 27 ottobre 2017), di cui le migliori cinque saranno ammesse alla seconda fase (aggiudicazione presunta entro il 31 agosto 2018).

A giudicare i lavori ci sarà una giuria presieduta dall’ad di Milanosesto Davide Bizzi e composta da David Lorente Ibáñez, architetto co-fondatore dello studio HARQUITECTES, Gianluca Peluffo dello studio 5+1AA, Susanna Scarabicchi di Tectoo (ex Renzo Piano Building Workshop) e Alberto Ferlenga Rettore dello IUAV.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; spazi pubblici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy