le più lette...
Abbandonato da anni l’edificio mai completato sarà sede direzionale e produttiva per il brand della moda

Scandicci, Yves Saint Laurent rigenera il Palazzo delle Finanze di Cdp Investimenti sgr

di Paola Pierotti | pubblicato: 13/01/2020
Scandicci, Yves Saint Laurent rigenera il Palazzo delle Finanze di Cdp Investimenti sgr

A fine 2013 il Comune di Scandicci è stato sotto i riflettori per l’inaugurazione del nuovo Centro firmato Richard Rogers. «Speriamo di aver segnato un cambiamento e indicato una nuova direzione per i prossimi 20 anni di sviluppo di Scandicci - commentava Rogers in quell’occasione -credo che abbiamo creato qualcosa di veramente speciale e spero che l'eredità di questo progetto continui a svilupparsi per molti anni a venire». Una nuova architettura contemporanea, un nuovo centro mixed use con una piazza pubblica per la cittadina toscana che, per l’inizio del nuovo anno ha annunciato la finalizzazione del contratto di locazione a favore di Yves Saint Laurent del complesso immobiliare denominato “Palazzo delle Finanze”, in Via del Parlamento Europeo, di proprietà di CDP Investimenti SGR.

Un edificio ex novo avviato agli inizi degli anni Duemila, e ora un progetto di rigenerazione urbana nella zona industriale. «Un edificio da anni inutilizzato, tra pochissimo tempo rappresenterà un’eccellenza mondiale della pelletteria di lusso, della creatività, del lavoro – ha dichiarato il sindaco di Scandicci Sandro Fallani – la rinascita di quest’area è la prova che quando tutti lavoriamo con un impegno comune il nostro paese è capace di fare grandi cose, e di vincere qualsiasi condizione di degrado: di questo ringraziamo Cassa Depositi e Prestiti e Saint Laurent per la determinazione che hanno messo nell’ottenere questo risultato”. Il Palazzo delle Finanze di Scandicci è un immobile costruito tra il 1991 e il 1994 per ospitare il Centro del Ministero delle Finanze per la gestione dei modelli 740 delle regioni del Centro Italia, realizzato all'85% e mai concluso né utilizzato.

L’accordo pone le basi per far dell’immobile un’opportunità di sviluppo e di competitività del territorio di riferimento, nel quale Saint Laurent e il Gruppo Kering sono presenti da molti anni e che con questa operazione confermano il desiderio di sviluppo e continuo investimento in persone e competenze.

Da palazzo pubblico a hub per la moda. L’immobile diventerà l’Atelier Maroquinerie Yves Saint Laurent: composto da due edifici per una superficie lorda pari a circa 28.700 mq, sarà consegnato al brand nel mese di settembre 2022. Fino ad allora, CDP effettuerà tutte le attività di riqualificazione e riconversione necessarie a rendere il complesso immobiliare adatto all’attività industriale prevista dal marchio.

Il progetto di riqualificazione del Palazzo delle Finanze si configura come un intervento di recupero dei fabbricati esistenti finalizzato all’insediamento delle nuove destinazioni d’uso produttive ed annessi uffici, attraverso la valorizzazione e il riutilizzo degli elementi architettonici esistenti, nonché la completa riqualificazione dell’area esterna al complesso. Il concept sviluppato nasce con l’intento strategico di creare un nuovo centro che si occupi della prototipia, dello sviluppo e della produzione di accessori del marchio parigino, nonché della formazione di nuovi professionisti.

L’investimento complessivo relativo alla realizzazione dell’intervento da parte di CDP è stimato in circa 28,5 milioni di euro. «Saint Laurent riconosce da anni le competenze artigianali e manageriali offerte dall’area di Scandicci e con il nuovo Atelier Maroquinerie – dichiara Francesca Bellettini, Amministratore Delegato di Saint Laurent - conferma ulteriormente l’importanza di questo territorio per il proprio successo. Investire sulla qualità del prodotto, sulle persone e l’innovazione è fondamentale per consolidare ulteriormente la nostra riconoscibilità nel settore e per il raggiungimento dei nostri ambiziosi obiettivi futuri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy