le più lette...
i protagonisti |
Digitalizzazione (Bim), formazione (management) e internazionalizzazione, ecco le priorità del prossimo triennio

Roberta Vitale, un architetto alla presidenza di Ance Giovani

di Paola Pierotti | pubblicato: 15/10/2015
"Gli imprenditori edili non saranno più solo costruttori, ma dovranno diventare veri e propri gestori di un processo che va dalla progettazione alla realizzazione fino alla manutenzione"
Roberta Vitale
Roberta Vitale, un architetto alla presidenza di Ance Giovani
"Gli imprenditori edili non saranno più solo costruttori, ma dovranno diventare veri e propri gestori di un processo che va dalla progettazione alla realizzazione fino alla manutenzione"
Roberta Vitale

Roberta Vitale è il nuovo Presidente dei giovani dell’Ance. Filippo Delle Piane ha passato il testimone ad una collega napoletana di 38 anni, mamma, architetto e imprenditrice. “Ho amato studiare architettura, ma ho sempre lavorato in azienda, la mia formazione in cantiere è stata una bellissima esperienza. Oggi per esigenze gestionali mi occupo della parte amministrativa dell'impresa di famiglia. Come nella vita privata servono ottime capacità di organizzazione, per integrare ruoli e responsabilità – ha commentato Roberta Vitale – così anche come giovani imprenditori bisogna tornare ad investire sul capitale umano, concentrandoci sulla formazione manageriale e innovando le aziende, non solo in termini di prodotto edilizio, ma prima ancora di processo”.

Roberta Vitale guiderà il gruppo dei giovani imprenditori edili per il prossimo triennio e nella sua squadra ci sono anche Andrea Bonifacio (Piemonte) con delega per i Rapporti Interni, Regina De Albertis (Lombardia) con delega per l’Edilizia e Territorio, Nicola De Santis (Puglia) con delega per il Centro Studi, Gioia Gorgerino (Lazio) con delega per le Opere Pubbliche e Angelo Turco (Sicilia) con delega per i Rapporti Sindacali.

Tre i temi cari a Roberta Vitale: digitalizzazione, formazione e internazionalizzazione. “Solo in questi ultimi mesi si inizia a vedere l’alba di una possibile ripresa. Dopo sei anni di crisi a questo punto – ha dichiarato Roberta Vitale - come giovani imprenditori dobbiamo cogliere tutte le opportunità che ci possono capitare, rinnovando noi stessi e le nostre aziende, dialogando con tutti i protagonisti della filiera. In questo tempo non basta costruire bene: gli imprenditori edili non saranno più solo costruttori, ma dovranno diventare veri e propri gestori di un processo che va dalla progettazione alla realizzazione fino alla manutenzione”. Il neo-presidente fa diretto riferimento al Bim, individuato da più fronti come strumento di conoscenza e gestione, garanzia di trasparenza del processo e di qualità del progetto.
Sull’internazionalizzazione l’Ance sta lavorando ormai da tempo e nel prossimo triennio l’attenzione sarà rivolta alle piccole e medie imprese che faticano a trovare opportunità oltre confine. “Vogliamo fornire ai più giovani tutte le chance possibili – ha spiegato il neo-presidente - per inserirsi nelle reti internazionali e per esportare un know how ampliamente riconosciuto oltre confine. Lo faremo a partire da una partnership sempre più solida con i costruttori europei”.

Sostituzione edilizia o retrofit? “Da tempo, in Italia e nell’ambito dell’Ance, si parla dell’opportunità di riavviare il mercato attraverso la demolizione e ricostruzione. Il panorama delle nostre città, con i quartieri realizzati negli anni 60-70, è deprimente e non vediamo alternativa a questa soluzione che per ora si scontra con disposizioni normative che continuano a frenare. Pertanto – ha aggiunto Vitale – è urgente almeno riqualificare questo patrimonio, con incentivi che devono poter riguardare un intero immobile o un pezzo di città. Bisogna allargare la visione e non concentrarsi sulla riqualificazione di un singolo appartamento. Serve creare le condizioni per stimolare i cittadini a pensare alla riqualificazione degli interi condomini".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag:
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy