le più lette...
le iniziative |
Kermesse sulla rigenerazione urbana con ospiti ed esperienze locali ed internazionali

Rigenerare con creatività? Ferrara fa scuola con RiCrea Festival

di Redazione PPANthebrief | pubblicato: 18/10/2017
"L’obiettivo di RiCrea è raccontare cosa sta succedendo nel nostro Paese e avviare un dialogo positivo tra i diversi attori che partecipano al cambiamento"
Gianfranco Franz
Rigenerare con creatività? Ferrara fa scuola con RiCrea Festival
"L’obiettivo di RiCrea è raccontare cosa sta succedendo nel nostro Paese e avviare un dialogo positivo tra i diversi attori che partecipano al cambiamento"
Gianfranco Franz

Tre giorni di tavole rotonde, convegni, presentazioni e laboratori dedicati alla rigenerazione urbana. RiCrea Festival, questo il nome della prima manifestazione italiana dedicata alla rigenerazione creativa di spazi e quartieri, che si terrà a Ferrara dal 20 al 22 ottobre.

“Rigenerazione urbana non significa solamente ripulire un edificio in disuso e impiantarci dentro un’attività – spiega Gianfranco Franz, docente dell’Università di Ferrara e responsabile dell’iniziativa –. Operazioni come quelle che andremo a raccontare presuppongono un grandissimo lavoro di mediazione: per essere efficaci bisogna essere coinvolgenti, rispondere alle esigenze delle istituzioni, della società, dei lavoratori e degli studenti. L’obiettivo di RiCrea è raccontare cosa sta succedendo nel nostro Paese e avviare un dialogo positivo tra i diversi attori che partecipano al cambiamento, nella speranza che dal confronto si possano trovare nuovi spunti per soluzioni condivise. Il festival inoltre, intende servire un duplice scopo, locale ed extralocale: vuole invitare i ferraresi a scoprire ed essere partecipi del cambiamento in corso e, allo stesso tempo, rappresentare un punto di riferimento a livello nazionale in materia di rigenerazione urbana creativa”. 

Nota per essere riconosciuta dagli studiosi come prima città moderna d’Europa in epoca rinascimentale, la città estense presenta tutt’oggi diverse situazioni innovative che, attraverso la sperimentazione, hanno saputo creare un connubio perfetto fra passato, presente e futuro. Negli ultimi cinque anni infatti, sono state avviate numerose operazioni di recupero e valorizzazione. Per citarne solo alcune, un centro culturale all’interno dei vecchi magazzini fluviali, un teatro ed una sala prove nel deposito comunale, un centro per il coworking in un vecchio cassero quattrocentesco.

La stessa location del festival è simbolica. Gli eventi infatti si svolgeranno all’interno della Factory Grisù, edificio di due piani di 2.500 mq su una superficie complessiva di 4.500 mq, un tempo caserma dei vigili del fuoco e oggi studio e officina per programmatori 3D, grafici, fotografi, editori, esperti di e-commerce e designer. Il cantiere che completerà la sua riqualificazione è ancora in corso e diventerà esso stesso argomento di discussione, in vista della futura apertura di nuovi spazi. 

La kermesse, organizzata dall’Università di Ferrara, Cna Ferrara e Camera di Commercio, oltre alla già citata Factory Grisù, racconterà esperienze locali e internazionali. Da Favara, centro in provincia di Agrigento che sta rinascendo grazie a un centro culturale polivalente ideato da Andrea Baroli, il Farm Cutlural Park, al caso emblematico di Medellin, ex capitale colombiana del cartello della droga più pericoloso e forse famoso del mondo, che, nei primi anni 2000, ha cambiato faccia grazie all’impegno del sindaco Sergio Fajardo. Gli incontri con esperti saranno quindi fondamentali per approfondire un processo di cambiamento che, con il tempo, diventerà sempre più necessario e diffuso.

Tanti gli ospiti provenienti da diverse realtà legate al tema del recupero e della valorizzazione, fra queste KCityCittadinanzAttivaPlanimetrie Culturali e PiccolaGrandeItalia.

Il calendario completo dell'iniziativa si trova su www.ricrea.city

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; cultura
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy