le più lette...
le competizioni |
Prossimo step la nomina dei team ammessi alla seconda fase con i progetti vincitori che verranno indicati entro marzo 2021

Reinventing cities Roma: 26 proposte ricevute, 11 con oggetto Stazione Tuscolana

di Redazione PPANthebrief | pubblicato: 08/07/2020
«I numeri di questa prima fase sono molto importanti per proseguire nell’iter e arrivare presto ad avere i progetti vincitori»
Luca Montuori
Reinventing cities Roma: 26 proposte ricevute, 11 con oggetto Stazione Tuscolana
«I numeri di questa prima fase sono molto importanti per proseguire nell’iter e arrivare presto ad avere i progetti vincitori»
Luca Montuori

I cinque lotti messi a disposizione dall’Amministrazione capitolina nell’ambito del bando internazionale C40 - Reinventing Cities e inclusi nel più ampio programma “ReinvenTIAMO Roma”, sono stati oggetto di un totale di 26 proposte. Si chiude così la prima fase a Roma, avviato a dicembre dalla C40 Cities Climate Leadership Group per la realizzazione di progetti di rigenerazione urbana all’insegna della sostenibilità ambientale con attenzione anche all’inclusione sociale. Nello specifico, otto progetti hanno come oggetto l’ex fabbrica Mira Lanza nel Municipio XI, tre riguardano l’ex Filanda nel Municipio VII, uno l’Istituto Vertunni nel Municipio V, tre l’ex Mercato di Torre Spaccata nel Municipio VI e 11 la Stazione Tuscolana nel Municipio VII.

Il commento. Soddisfatta la Giunta capitolina, con la sindaca Virginia Raggi che ha sottolineato come «il risultato raggiunto sia un sinonimo della vitalità e dell'attrattività di Roma per gli investimenti importanti, frutto della collaborazione tra pubblico e privato. Sono progetti che ci permettono di dimostrare con azioni concrete l'impegno sul recupero delle aree dismesse, sul legame con aree già urbanizzate e infrastrutturate, sui cambiamenti climatici a tutela e salvaguardia dell’ambiente». Dello stesso parere l’assessore all’Urbanistica Luca Montuori che ha posto l’accento sulla capacità dell’Amministrazione, nonostante l’emergenza Covid19, «di garantire ai professionisti e a tutti coloro interessati un attento lavoro di analisi e di supporto per fornire informazioni e chiarimenti sui diversi siti in gara. Per questo i numeri di questa prima fase sono molto importanti per proseguire nell’iter e arrivare presto ad avere i progetti vincitori».

Il contesto. L’annuncio arriva circa un mese dopo quello di Milano, dove l’Amministrazione ha raccolto un totale di 61 proposte per sette aree. Un risultato sinonimo della capacità del capoluogo lombardo di fare rete, vedi il concorso “AAA Architetticercasi” promosso da Confcooperative sull’area di Rogoredo , con l’obiettivo di aumentare la capacità di coinvolgimento nel processo di riqualificazione del patrimonio costruito. Un approccio simile è stato adottato anche nella Capitale dove l’unico sito per il quale è stata attivata una partnership, Stazione Tuscolana con FS Sistemi Urbani (Gruppo FS Italiane), ha ricevuto 11 delle 26 proposte totali.

Prossimi step. Il bando prevede ora la nomina di una commissione tecnica, composta da rappresentanti di Roma Capitale con la collaborazione di C40. Successivamente verranno indicati i team ammessi alla seconda fase ai quali verrà chiesta una proposta di offerta vincolante. Entro marzo 2021 sarà individuato il progetto vincitore per ogni sito.

In copertina la stazione Tuscolana ©www.c40reinventingcities.org

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; spazi pubblici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy