le più lette...
le competizioni |
Professionisti e società invitati a partecipare con interventi conclusi negli ultimi cinque anni

Con il premio Rigenera, la riqualificazione urbana passa da Reggio Emilia

di Francesco Fantera | pubblicato: 21/02/2020
«Abbiamo tutti davanti una sfida, quella di incentivare il riuso del costruito per rendere la città più densa, versatile, bella creativa e circolare»
Andrea Rinaldi
Con il premio Rigenera, la riqualificazione urbana passa da Reggio Emilia
«Abbiamo tutti davanti una sfida, quella di incentivare il riuso del costruito per rendere la città più densa, versatile, bella creativa e circolare»
Andrea Rinaldi

Valorizzare e far conoscere al pubblico tutte quelle opere di rigenerazione urbana che rappresentano l’architettura contemporanea di qualità. Questa la premessa da cui ha preso il via ieri la prima edizione del “Premio Rigenera”, ideato dall’Ordine degli Architetti di Reggio Emilia con il Comune e la società Stu Reggiane. Per partecipare, tanto i progettisti singoli o associati, quanto le società o amministrazioni pubbliche, dovranno candidare opere di riqualificazione o qualsiasi altro intervento che rivesta un significato concreto in termini di riattivazione del tessuto cittadino. Ma ad una condizione: l’opera deve essere stata realizzata e conclusa negli ultimi cinque anni.

«Abbiamo tutti davanti una sfida, quella di incentivare il riuso del costruito per rendere la città più densa, versatile, bella creativa e circolare» ha sottolineato Andrea Rinaldi, Presidente dell’Ordine degli Architetti di Reggio Emilia. «Il Premio Rigenera è uno spazio di confronto importante per professionisti e cittadini, il cui obiettivo è stimolare riflessioni, condividere strategie e buoni esempi di una cultura dell’ambiente costruito. Non conta la scala del progetto: dall’edilizia all’ambito urbano o paesaggistico a interventi di riuso, saranno premiate le opere realizzate con particolare attenzione al tema della rigenerazione con idee nuove e utili a definire una diversa idea di città”.

Il premio si inserisce nell’ambito del più ampio Rigenera – Festival dell’architettura, vincitore del bando “Festival dell’Architettura” promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Mibact. La kermesse si svolgerà a Reggio Emilia dal 31 marzo al 20 maggio. Prevista la partecipazione di esponenti internazionali e delle principali realtà culturali, sociali ed economiche della città. Leggendo il programma, tanti gli incontri aperti a tutti i cittadini e spettacoli tra arte, cibo e musica distribuiti, senza dimenticare i convegni e i laboratori dedicati ai progettisti. Il tutto, organizzato nei siti più emblematici della rigenerazione di qualità nella città del Tricolore.

Premio e giuria. Al primo classificato una medaglia d’oro, mentre al secondo e terzo, rispettivamente, una d’argento e di bronzo. Criteri valutativi saranno l’originalità, l’efficacia e l’impatto dell’opera, tali da definire soluzioni innovative in un’ottica di trasformazione territoriale che mette al centro le persone e la qualità delle relazioni. A presiedere la commissione Luca Molinari, professore di architectural design presso l’Università della Campania. A comporre la giuria anche Gabriele Lelli e Andrea Rinaldi (professori di composizione architettonica e urbana all’Università di Ferrara), Massimo Magnani (direttore dell’area competitività del Comune di Reggio Emilia), Chiara Tonelli (professoressa di tecnologia dell’architettura presso l’Università di Roma Tre).

Deadline. Per iscriversi al premio rigenera è necessario visitare il sito dedicato e inviare i materiali entro le 12 del 10 aprile. La proclamazione ufficiale del vincitore si svolgerà a Reggio Emilia il 16 maggio 2020 alle Reggiane Parco Innovazione.

PPAN è communication partner dell'evento.

Foto di copertina ©Schulte Bunert

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; spazi pubblici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy