le più lette...
le iniziative |
Piano da 25 milioni per programmi culturali in aree prioritarie e complesse entro il 2021

Piano Cultura Futuro Urbano: le scuole e le biblioteche vincitrici del bando Mibact

di Federica Maria | pubblicato: 24/07/2020
«Scuole e biblioteche sono spazi dove le comunità possono imparare a incontrarsi e a condividere esperienze e progetti attraverso la formazione»
Anna Laura Orrico
Piano Cultura Futuro Urbano: le scuole e le biblioteche vincitrici del bando Mibact
«Scuole e biblioteche sono spazi dove le comunità possono imparare a incontrarsi e a condividere esperienze e progetti attraverso la formazione»
Anna Laura Orrico

Il Piano Cultura Futuro Urbano è un bando del Mibact che nasce per promuovere iniziative culturali nelle periferie delle città metropolitane e nei capoluoghi di provincia di tutta Italia. Un programma d’azione che stanzia 25 milioni di euro entro il 2021, finanziando la realizzazione di nuovi servizi per la collettività urbana, e donando nuova linfa a scuole, biblioteche e opere pubbliche rimaste incompiute, rendendole finalmente fruibili. 

«Scuole e biblioteche sono due importanti presidi culturali del nostro Paese e spero possano essere, con la prosecuzione del progetto, ancora più presenti sui territori» ha sottolineato l’Onorevole Anna Laura Orrico, sottosegretario Mibact. «Ritengo sia importante sostenere progetti che aumentano e diversificano le opportunità di accedere ad attività culturali e creative nei quartieri periferici, per rispondere ai bisogni reali delle persone e al contesto sociale in continua trasformazione. Siamo soddisfatti della risposta giunta dai territori, nonostante l’emergenza sanitaria, e di come scuole e biblioteche abbiano gestito le loro attività anche a distanza» ha proseguito il Direttore Generale Creatività Contemporanea Margherita Guccione, aggiungendo come il bilancio dell’impatto dei progetti sulle dinamiche culturali, economiche, sociali delle aree prioritarie e complesse sia un prezioso strumento per poter mettere a punto politiche sempre più rispondenti a quelle che sono le reali necessità dei territori.

Il 22 luglio la DGCC del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, in collaborazione con LabGov.City dell’Università LUISS Guido Carli, ha presentato pubblicamente le prime iniziative delle scuole e biblioteche vincitrici del bando, nell’ambito dei progetti “Scuola attiva la cultura” e “Biblioteca casa di quartiere”. Sono stati analizzati gli strumenti messi in campo per creare dinamiche collaborative e multidisciplinari tra i cittadini: l'attivazione di spazi di comunità nelle scuole e nelle biblioteche, la diversificazione dell'offerta culturale e creativa, il riconoscimento del diritto di partecipare degli abitanti e la creazione di relazioni umane sono solo alcuni dei temi affrontati nel seminario, analizzati anche alla luce dell’emergenza in corso.  

Scuole e biblioteche non sono dunque solo luoghi della cultura, ma «spazi dove le comunità – ha dichiarato il sottosegretario Orrico – possono imparare a incontrarsi e a condividere esperienze e progetti attraverso la formazione, così come possono arricchirsi della loro multiculturalità e intergenerazionalità».

Tre i progetti presentati come buone pratiche per Scuola attiva la cultura: “Arcella In&Out” dell’Istituto di Istruzione Superiore Giovanni Valle di Padova, “Documenta” dell’Istituto Comprensivo Carlo Levi di Roma e “Territori in cartolina” della Scuola Secondaria di Primo Grado Gaetano Caporale di Acerra (Na); i progetti vincitori per “Biblioteca casa di quartiere” sono invece “inOpera” della Biblioteca Il Quadrato di Baranzate (MI), “INsegnalibro” della Biblioteca F. Di Giampaolo di Pescara e “Ogni quartiere è un libro” della Biblioteca Giufà di Palermo.

In copertina: locandina Piano Cultura Futuro Urbano © Dgcc Mibact

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag:
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy