le più lette...
le competizioni |
Iniziativa della DGAAP con l’ANCI su rigenerazione urbana e nuove tecnologie

Periferia Intelligente: concorso del MiBACT con un premio di 50mila euro

di Francesco Fantera | pubblicato: 25/06/2018
"Creatività e tecnologia costituiscono fattori vincenti per la riqualificazione delle periferie urbane. Attraverso altre iniziative stiamo mettendo a disposizione fondi per un totale di un milione di euro"
Alberto Bonisoli
Periferia Intelligente: concorso del MiBACT con un premio di 50mila euro
"Creatività e tecnologia costituiscono fattori vincenti per la riqualificazione delle periferie urbane. Attraverso altre iniziative stiamo mettendo a disposizione fondi per un totale di un milione di euro"
Alberto Bonisoli

La Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del MiBACT, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, ha presentato la prima edizione di “Periferia Intelligente”, bando rivolto al finanziamento di un progetto culturale che, attraverso l’intelligenza artificiale e la creazione di soluzioni innovative, sappia promuovere la riqualificazione delle periferie urbane. Il vincitore, in grado di presentare un percorso progettuale replicabile e di qualità entro il 14 settembre, otterrà un premio di 50mila euro per realizzare la propria soluzione in una delle 14 città metropolitane d’Italia.

“Creatività e tecnologia - ha sottolineato il Ministro Alberto Bonisoli, da poco a capo del MiBACT -, costituiscono fattori vincenti per la riqualificazione delle periferie urbane. L’integrazione dei rispettivi linguaggi permette di sviluppare modelli innovativi per il miglioramento della qualità della vita di chi risiede nei territori marginali. Con questa iniziativa si consolida ulteriormente il nostro impegno. Attraverso altre iniziative stiamo mettendo a disposizione fondi per un totale di un milione di euro”.

Per essere scelti dalla Commissione composta da 5 membri nominata dal Ministero competente, sarà necessario presentare una proposta con determinate caratteristiche. Questa dovrà concentrarsi su una metodologia di indagine dei comportamenti e delle esigenze della comunità basata su procedure connesse all’intelligenza artificiale, prevedendo l’uso di tecnologie di machine learning o di metodi innovativi nella raccolta di dati e metadati. Importante sarà infatti non solo la qualità della soluzione proposta, ma anche il coinvolgimento degli abitanti attraverso attività in grado di stimolare la coesione sociale e lo sviluppo di reti relazionali. Il progetto, infine, dovrà quindi prevedere tre peculiarità: essere applicabile, sostenibile e, come detto, replicabile in altre realtà.

Il concorso è diretto a soggetti sia pubblici che privati senza scopo di lucro operanti nell’ambito delle nuove tecnologie, eventualmente in associazione con partner attivi nel settore della promozione e valorizzazione della creatività contemporanea o nell’ambito della rigenerazione urbana. Per questo il bando richiede espressamente la collaborazione di “artisti, designer, architetti e professionalità creative in ambito tecnologico”.

Il MiBACT non è nuovo ad operazioni orientate alla sintesi di cultura e innovazione relativa ai processi di rigenerazione urbana. Fra gli altri “PRENDI PARTE! Agire e pensare creativo”, bando pensato per favorire l’accesso alla cultura alla popolazione in aree caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale. Anche il concorso “CREATIVE LIVING LAB. Qualità, creatività, condivisione” rientra nel campo della riqualificazione di ambienti periferici, con l’obiettivo di generare un processo culturale e creativo orientato al riutilizzo e alla trasformazione di spazi abbandonati o dismessi e di aree verdi non curate.

La domanda di partecipazione al bando, deve essere inviata tramite la piattaforma presente sul sito della DGAAP entro e non oltre le ore 12 del 14 settembre 2018.

Photo © Caleb George - aap.beniculturali.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; cultura; spazi pubblici; tecnologia
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy