le più lette...
i protagonisti |
Nuovi player sul mercato che integrano competenze industriali e spingono sul digitale

Fatturato da 180 milioni e lavori per 400, parte da qui l’alleanza tra le imprese Percassi e Mangiavacchi

di Paola Pierotti | pubblicato: 23/12/2019
"Puntiamo a creare un player di assoluto livello, che si mostri attrattivo nei confronti di altre realtà e guardi ai principali incarichi di edilizia civile sul territorio nazionale"
Roberto Mangiavacchi
Fatturato da 180 milioni e lavori per 400, parte da qui l’alleanza tra le imprese Percassi e Mangiavacchi
"Puntiamo a creare un player di assoluto livello, che si mostri attrattivo nei confronti di altre realtà e guardi ai principali incarichi di edilizia civile sul territorio nazionale"
Roberto Mangiavacchi

L’anno 2019 si chiude con un nuovo leader nell’edilizia civile privata italiana, grazie all’accordo vincolante firmato tra l’Impresa Percassi e la Mangiavacchi Pedercini. Fatturato 2020 previsto a oltre 180 milioni di euro, con un portafoglio lavori di circa 400 milioni di euro.

Si tratta di un piano di integrazione che legherà la storica e dinamica realtà bergamasca facente parte del Gruppo Costim - e cresciuta negli ultimi anni fino a posizionarsi tra i leader di mercato - e le due imprese milanesi fondate rispettivamente nel 1951 e nel 1929 e affermatesi nel corso del tempo attraverso la realizzazione di importanti opere. Saranno 150 i collaboratori impiegati e andrà ad aggregare il fatturato delle due aziende: Impresa Percassi chiuderà il 2019 con un fatturato di circa 120 milioni di euro e Mangiavacchi Pedercini con un fatturato di circa 50. A seguito del perfezionamento dell’operazione di integrazione, Impresa Percassi continuerà ad essere controllata da Costim Srl con una partecipazione pari all’80% e Mangiavacchi deterrà una partecipazione pari al 20%. Francesco Percassi, Presidente del Gruppo Costim, continuerà a ricoprire la carica di Presidente di Impresa Percassi; Roberto Mangiavacchi assumerà la carica di Vicepresidente e Jacopo Palermo manterrà la carica di CEO di Impresa Percassi e di Costim.

La nuova realtà combinata può contare su un portafoglio di lavori al 31 dicembre 2019 di circa 400 milioni di euro, che annovera progetti in corso di realizzazione e completamento tra cui Chorus Life Bergamo, Bassi Business Center, Milanofiori Edifici U1 e U3, Palazzo del Fuoco, Milano City Village oltre ad un track record di grande rilievo con progetti iconici quali il Bocconi Urban Campus, il nuovo HQ Siemens a Milano, la nuova sede Rolex a Milano, Palazzo Turati, Villaggio Expo Cascina Merlata, Progetto Symbiosis.

La vision strategica è fortemente improntata all’innovazione, all’uso delle potenzialità del digitale e delle nuove tecnologie, nell’ottica dell’industrializzazione del processo costruttivo. 
Il razionale strategico condiviso dell’operazione consiste nella volontà di creare un leader di mercato che sia in grado di continuare ad investire in risorse ed innovazione e a fare leva su economie di scala e di conoscenza in un settore che sta affrontando un’inevitabile dinamica di consolidamento.
«Digital transformation, ricerca, sviluppo e innovazione di pensiero – dichiara Francesco Percassi, presidente di Impresa Percassi – sono stati fattori cruciali per la crescita del gruppo e su cui insieme ai nuovi partner continueremo a investire molto, per affrontare al meglio le sfide del mercato e per offrire sempre ai nostri clienti risposte in linea coi cambiamenti tecnologici, che stanno avvenendo anche nel settore delle costruzioni». «Inizia per noi oggi un nuovo percorso – commenta Roberto Mangiavacchi, neo vicepresidente di Impresa Percassi – che valorizza, in una realtà più ampia e consolidata, la nostra esperienza, storia e crescita. In Impresa Percassi abbiamo trovato un partner naturale con cui condividiamo vision strategica e valori fondanti. Puntiamo a creare un player di assoluto livello, che si mostri attrattivo nei confronti di altre realtà e guardi ai principali incarichi di edilizia civile sul territorio nazionale».

Nel corso del 2019, Immobiliare Percassi e Polifin SpA (holding di partecipazione del Cav. Lav. Domenico Bosatelli) hanno costituito una joint venture paritetica per la creazione di una nuova holding industriale denominata “Costim Srl”, un player unico nel panorama nazionale che integra competenze industriali e organizzative del partner industriale (Immobiliare Percassi Srl) con affidabilità, innovazione e solidità del partner finanziario (Polifin SpA), attivo, anche per il tramite delle realtà operative facenti parte del nuovo Gruppo, lungo tutta la filiera del Real Estate per la realizzazione di progetti chiavi in mano, per conto proprio e di terzi. Costim Srl, a seguito dell’operazione, controlla l’80% del capitale di Impresa Percassi SpA, l’intero capitale di Elmet Srl (società attiva nel ramo delle manutenzioni, global service e nei servizi digitali integrati per il mercato immobiliare “GSM”) e il 60% di Gualini SpA (azienda di lunga tradizione tra le più importanti realtà industriali italiane nella progettazione e realizzazione di involucri edilizi, dalle facciate ai serramenti).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: commerciale
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy