le più lette...
le competizioni |
In campo società di progettazione internazionali, studi di architettura, consulenti ospedalieri e paesaggisti

Nuovo ospedale di Salerno, corsa a 15 (star comprese) per un incarico da 13 milioni

di Redazione PPANthebrief | pubblicato: 01/12/2018
Nuovo ospedale di Salerno, corsa a 15 (star comprese) per un incarico da 13 milioni

Quindici cordate, con professionisti da tutto il mondo, in lizza a Salerno per il progetto del nuovo ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. Torna sotto i riflettori la città campana che già ospita tante architetture d’autore, con firme internazionali come quelle di Zaha Hadid Architects e David Chipperfield, fino ai più recenti Ricardo Bofill e Santiago Calatrava. Un’occasione quella del nuovo ospedale che non si è fatto sfuggire il presidente della Regione (ed ex sindaco) Vincenzo De Luca che, dopo aver trovato le risorse nei mesi scorsi, ha indetto una maxi-gara per assegnare (in una sola fase) il servizio di progettazione, di fattibilità tecnica ed economica, definitiva ed esecutiva, oltre al coordinamento per la sicurezza per la realizzazione del nuovo complesso ospedaliero.

Hanno risposto al bando indetto dalla So.Re.Sa. alcuni studi internazionali come Pei Cobb Freed and Partners in una RTI con SD Partners, NIER Ingegneria, Interpro Engineering, Hub Engineering e Maurizio Mauri tra gli altri. In campo anche gli inglesi Rogers Stirk Harbour and Partners in una RTI con F&M Divisione Impianti e Ingegneria, Studio TI, GDS Studio, SISPI e CSPE tra gli altri. Ancora, in gara ci sono i cinesi di MAD Office Limited in una RTI con i locali Barretta & Partners, studio carrara international e Maffeis Engineering tra gli altri.

Noti nell’ambito ospedaliero i gruppi guidati rispettivamente da Nickl Partner Architekten in RTI con Politecnica e i locali Gnosis Progetti, e da Steam con Pinearq e Studio Valle Progettazioni in cordata anche con l’ingegner Armando Zambrano.

Tra gli italiani in gara una RTI guidata dai toscani ipostudio architetti con Archea Associati, oltre a Debiasioprogetti, AEI Progetti e CNC Ingegneri tra gli altri del team. Guida un altro gruppo Proger spa con Manens-Tifs e Systematica. In lizza anche Atelier(s) Alfonso Femia con BMS Progetti, Binini Partners, Od’A Officina d’architettura e i francesci Carta Associes. Un altro raggruppamento è guidato da Postorino & Associates Engineering con Riccardo Hopps e altri professionisti per le discipline specialistiche.

In corsa anche Mario Cucinella Architects, Alfieri Architecture, Studio Altieri spa e Techint.

Non mancano le società di ingegneria e uno dei team è guidato da Artelia Italia con Sanae Architecture, Studio Speri, Land, Lenzi Consultant e Carlocuomoassociati. Mythos è con Gmn Engineering, Arethusa e i locali corvino+multari in squadra anche con i paesaggisti di Proap.

Per il nuovo ospedale che dovrà essere da oltre 700 posti, con un policlinico universitario, secondo indiscrezioni non ce l’ha fatta il sedicesimo team candidato, guidato da RPA con E.T.S spaTchnital spa, Interplan Seconda, Stefano Boeri Architetti e Novadria, presumibilmente non ammesso alla procedura per irregolarità nella presentazione dell'offerta.

La gara è una procedura aperta secondo quanto previsto dall’articolo 60 del nuovo Codice degli appalti con un valore intorno ai 13 milioni di euro, al netto di Iva e oneri. Le offerte sono state presentate entro il 21 novembre 2018 e a questo punto si attende l’aggiudicazione definitiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: salute
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy