le più lette...
le competizioni |
Concorso in due fasi promosso da Comune e Presidenza del Consiglio. Coordinamento di Invitalia e supporto dell’Inu

Open Taranto: 115mila euro di montepremi per la rigenerazione della Città Vecchia

di Paola Pierotti | pubblicato: 11/06/2016
Open Taranto: 115mila euro di montepremi per la rigenerazione della Città Vecchia

Primo premio da 60mila euro, secondo da 30mila, terzo da 15mila euro. Previste anche due menzioni da 5mila euro ciascuna. Questo il montepremi del concorso di idee promosso dal Comune, dalla Regione con il supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la cittadella vecchia di Taranto.

“Le proposte – si legge nel bando appena pubblicato - dovranno contribuire a rafforzare la centralità della Città Vecchia in un’ottica di funzioni pubbliche di scala urbana e territoriale e di attrattore culturale di area vasta, capace di contribuire a posizionare Taranto nel sistema turistico culturale regionale e nazionale”.

Il concorso è in due fasi, la prima prevede una preselezione fino ad un massimo di 20 cordate, nella seconda è prevista la presentazione delle proposte vere e proprie che consistono in una soluzione strategica e in alcune azioni mirate e fattibili.

Si auspica la presenza di team interdisciplinari con storici dell’arte, esperti in restauro, archeologi, esperti di marketing, esperti in ecologia, in mobilità e comunicazione.

Per partecipare è necessario registrarsi alla piattaforma dei fornitori di Invitalia, che si occupa del coordinamento del concorso. Nell’ideazione e realizzazione del concorso Invitalia si è avvalsa anche della collaborazione tecnico-scientifica dell’Inu.

Tutti i dettagli sul sito dedicato

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy