le più lette...
Nella graduatoria provvisoria, a seguire SuperSpatial, Obicua, Park Associati, Ati Project, MCA, ProgettoCMR

Milano post Expo. Piuarch in pole per l’headquarter Human Technopole

di Paola Pierotti | pubblicato: 28/02/2020
Milano post Expo. Piuarch in pole per l’headquarter Human Technopole

Human Technopole nell’area Expo. Pubblicata la graduatoria provvisoria, condizionata all'esito delle verifiche amministrative relative al possesso dei requisiti in capo ai concorrenti.
Il pole position lo studio Piuarch con 3TI (Monica Tricario, Alfredo Ingletti, Matteo Sella, Fabio Marabese e Marco Cerri). Secondo in classifica il team guidato da SuperSpatial con Ceas Mpartner (Andrea Govi, Antonio La Marca, Umberto Guerra, Andrea Matricardi, Bruno Finzi, Stefano Rusconi, Marcello Cerea, Claude Raymond Van Steenwinkel, Andrea Maria Peco, Giacomo Piermattei). Al terzo posto lo studio Obicua Architetti con base a Roma e Milano insieme a Studio Speri (Lucia Catenacci, Massimiliano Brugia, Valerio Campi, Giorgio Lupoi, Giampaolo Robba, Marco Baffa Pacini, Francesco Cocciante, Gabriele Zoino, Fabio Massimo Guerra, Bruno, Tommaso e Filippo Andrea Scafi).

Quarti in classifica provvisoria Park Associati con Ariatta (Filippo Pagliani, Gianfranco e Alberto Ariatta, Valeria Lazzari, Willemin Clément, Andrea Manfredini, Antonio Cinquegrana, Valerio Piroso, Valentina Giacomelli, Sabine Garrone, Michele Piero e Alessandro Rossi, Stefano Antonio De Cerchio). Quinto Ati Project (Branko Zrnic, Luca Serri, Luca Scollo, Eugenio Salvetti, Giuseppe Versace e Alessandro Freddo). 
In sesta posizione Mario Cucinella Architects (Enrico Iascone con Caterina Amaro, Alberto Romeo). Al settimo posto Progetto CMR con Dontstop Architettura (Massimo Roj, Marco Ferrario, Efrem Ghezzi, Michele Brunello, Marco Brega, Leonardo Cefaratti, Michele D’Ambrosio, Alberto Tinelli, Francesca Carnati, Valerio Sala e Martina Previtali).

Questa la classifica provvisoria del concorso promosso attraverso la piattaforma Concorrimi dell’Ordine degli Architetti di Milano. L’importo stimato per le opere è di 94,5 milioni, mentre per i servizi di progettazione definitiva ed esecutiva ammonta a 5 milioni di euro. Tre anni per i lavori. 
Il nuovo edificio, “iconico ed emblematico, funzionale ed adattabile, sostenibile e smart” accoglierà centri di ricerca, facilities, uffici direzionali. Si prevede la realizzazione di un’infrastruttura altamente innovativa, composta da un nuovo Campus e un nuovo edificio. Si spinge su industrializzazione e digitalizzazione (con progetto in BIM). 

In giuria: Giovanni Azzone, Irene Bozzoni, Ennio Macchi, Alberto Sanna, Ekaterina Golovatyuk; i membri supplenti: Giovanni Lozza, Pierpaolo Danelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; masterplanning
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy