le più lette...
le iniziative |
Certificazione Leed Silver per un centro innovativo e “avventuroso”

A Milano il nuovo hub Volkswagen flessibile e green

di Francesco Fantera | pubblicato: 16/04/2020
«Un luogo inteso come percorso d’identità, da esplorare, condividere e dal quale uscire arricchiti»
Arianna Palano
A Milano il nuovo hub Volkswagen flessibile e green
«Un luogo inteso come percorso d’identità, da esplorare, condividere e dal quale uscire arricchiti»
Arianna Palano

I servizi finanziari del Gruppo Volkswagen hanno una nuova casa a Milano: l’Arcadia Center. Il nuovo direzionale è frutto di un progetto dello studio Giuseppe Tortato Architetti in collaborazione con Il Prisma che si è occupato di disegnare gli interni. Un intervento che ha portato alla riqualificazione di due corpi di fabbrica adiacenti, con una superficie totale di 23mila mq distribuiti su due piani interrati adibiti a locali tecnici e magazzini, un piano rialzato dove si trovano reception e spazi comuni, oltre a cinque piani fuori terra riservati prevalentemente ad uffici. La sede, ribattezzata appunto Arcadia Center, ospita tutte le attività di Volkswagen Financial Service, Volkswagen Leasing e Volkswagen Bank.

A spiegare le linee guida dell’intervento di retrofitting di uno stabile degli anni ‘70 situato nel quartiere Gallaratese è Arianna Palano, team leader de Il Prisma. «Cambiare direzione nel modo di lavorare. Il concept progettuale, The Sense of Adventure, si snoda attraverso interni pensati per dare il senso e la direzione dell’avventura e per rispondere a bisogni dell’azienda e dei dipendenti quali comunicazione, benessere, senso di appartenenza e innovazione. Nasce così – chiosa la Palano – un luogo inteso come percorso d’identità, da esplorare, condividere e dal quale uscire arricchiti».

L’operazione. L’Arcadia Center si trova nel quadrante nord-ovest di Milano che si sta confermando sempre più come l’automotive district del capoluogo lombardo. Forte attenzione alla funzionalità degli ambienti e alla loro eco-sostenibilità, argomento molto sensibile per la committenza dopo lo scandalo dieselgate scoppiato nel settembre del 2015. Uno degli obiettivi, infatti, è quello di ottenere il riconoscimento della certificazione Leed Silver, una garanzia del basso impatto ambientale lungo l’intero lifecycle dell’edificio.

Il progetto. Le aree di supporto sono caratterizzate dalle forme poligonali delle pareti esterne, delle pareti rocciose urbane evocative di un’ambiente d’avventura. Il visitatore è così guidato in uno spazio informale ed eterogeneo, attivo e flessibile. Le aree dedicate al lavoro sono impostate per soddisfare funzioni e necessità variabili. Alle aree riservate che favoriscono la concentrazione e permettono di svolgere call senza distrazioni, si aggiungono ampi open space. Non mancano sale riunioni con capienze variabili, dotate di schermi e sistemi digitali di prenotazione per i dipendenti. Il bar, grazie ad un attento studio dei flussi e dell’uso degli spazi, diventa luogo di interazioni informali. Importante anche il ruolo dei materiali naturali come il legno, che con l’alternanza di forme rigide e lineari rendono gli interni informali e interattivi.

In copertina l'auditorium dell'Arcadia Center ©Il Prisma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; uffici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy