le più lette...
le iniziative |
Le urgenze e le priorità dell’assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici di Roma

Luca Montuori: Piani di Zona e collaborazione con i privati, spazi pubblici e riuso temporaneo

di Giuseppe Milano | pubblicato: 30/05/2017
"Meno consumo di suolo e più rigenerazione urbana, con valorizzazione degli spazi pubblici, per la Roma del futuro"
Luca Montuori
Luca Montuori: Piani di Zona e collaborazione con i privati, spazi pubblici e riuso temporaneo
"Meno consumo di suolo e più rigenerazione urbana, con valorizzazione degli spazi pubblici, per la Roma del futuro"
Luca Montuori

Limitare il consumo di suolo, favorendo la densificazione della città e la sua rigenerazione, per una nuova visione di Roma al centro della quale ci sia la qualità architettonica e dello spazio pubblico. A due mesi dalla nomina, Luca Montuori, nuovo assessore all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici del Comune di Roma, ha presentato la sua agenda, in un Lunedì dell’Architettura organizzato dall’Inarch Lazio nella sede dell’Associazione Costruttori Edili Romani (Acer).

Dopo l’introduzione del presidente di Inarch Lazio Luca Zevi, quello dell’associazione dei costruttori Edoardo Bianchi ha richiamato l’attenzione su alcune urgenze, sia sottolineando la necessità di un assessorato specifico per le “politiche abitative” sia chiedendo un impegno tangibile per superare l’attuale immobilismo amministrativo e sbloccare le tante opere pubbliche attese da anni, come il Print di Pietralata o la rigenerazione dell’ex caserma Guido Reni (temi già posti sotto i riflettori dall’Inarch e dall’Acer in un incontro con il predecessore Paolo Berdini).

“Tra le priorità dell’Amministrazione Raggi – ha dichiarato Montuori, già professore associato di progettazione urbanistica all'Università di Roma Tre – c’è il far rispettare le regole, dopo più di 10 anni di assenza di un governo credibile. Per l’estensione raggiunta, Roma ha oggi una dimensione metropolitana e, conseguentemente, sono aumentate le sfide da affrontare. Alle criticità ereditate dal passato non possiamo, però, rispondere con i modelli del passato. La crisi di questi anni per il suo carattere strutturale va vista come una opportunità – ha detto Montuori – e per questo, oltre a una grande ricognizione sulle opere pubbliche già realizzate e da realizzare anche con la collaborazione dei privati, stiamo lavorando alla revisione dei diversi Piani di Zona e dei tanti Programmi Integrati, facendo il possibile data l’esiguità di risorse pubbliche oggi disponibili”. 

Nelle parole del nuovo assessore, tuttavia, non solo attenzione per il costruito, da riqualificare secondo i dettami della qualità architettonica e della sostenibilità ambientale, ma anche per lo spazio pubblico, per una loro valorizzazione funzionale. “La Biennale dello Spazio Pubblico, terminata pochi giorni fa – ha concluso Montuori – ha confermato la strategicità di questi luoghi, soprattutto nelle aree marginali. Cercheremo di favorire il loro uso, anche temporaneo, da parte delle più giovani generazioni per nuovi modelli di socialità e di comunità”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; spazi pubblici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy