le più lette...
le competizioni |
Concorso in due fasi, la seconda ristretta a 10 gruppi. I concept premiati saranno replicati su tutta le rete Anas

L’Anas cerca idee per reinventare i nuovi cavalcavia. Montepremi di 275mila euro

di Paola Pierotti | pubblicato: 28/11/2015
Il cavalcavia che chiediamo di progettare dovrà diventare anche il simbolo della nuova filosofia di progettazione, creando un legame stretto tra il territorio italiano e le strade che lo attraversano
Gianni Vittorio Armani
L’Anas cerca idee per reinventare i nuovi cavalcavia. Montepremi di 275mila euro
Il cavalcavia che chiediamo di progettare dovrà diventare anche il simbolo della nuova filosofia di progettazione, creando un legame stretto tra il territorio italiano e le strade che lo attraversano
Gianni Vittorio Armani

L’Anas chiama a raccolta le eccellenze del mondo dell’architettura e dell’ingegneria per costruire le strade del futuro e mette in palio 275mila euro di montepremi. È stato pubblicato in gazzetta il bando di gara internazionale per la definizione e progettazione di una nuova tipologia di cavalcavia. L’iniziativa si chiama “Reinventa cavalcavia” e i concept premiati saranno replicati su tutta le rete stradale e autostradale di competenza Anas per oltre 25mila chilometri, diventandone un vero e proprio simbolo.

“L’obiettivo del concorso di idee – ha spiegato il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani – è quello di dare forme nuove alle strade del futuro che, oltre ad essere in armonia con i nostri splendidi paesaggi, dovranno anche garantire una migliore viabilità al paese attraverso soluzioni innovative e sostenibili. Il cavalcavia che chiediamo di progettare in varie declinazioni dovrà rappresentare un elemento identitario della rete Anas, e diventare anche il simbolo di una nuova filosofia di progettazione, creando un legame stretto tra il territorio italiano e le strade che lo attraversano”.

Le parole chiave dell’iniziativa sono paesaggio, perché i nuovi cavalcavia dovranno diventarne parte integrante; sostenibilità e ambiente nell’ottica di un efficientamento del ciclo di vita dell’opera e di un idoneo utilizzo delle risorse; estetica, qualità e identità perché il cavalcavia, concentrando architettura e design, tradizione e sperimentazione, dovrà diventare un’icona riconoscibile, applicabile a tutte le tipologie di strade Anas.

Il concorso internazionale è in due fasi: la prima anonima e la seconda ristretta a dieci studi. L’area di riferimento per lo sviluppo del progetto sarà individuata al termine della prima fase. Il costo dell’opera per un sovrappasso ordinario dovrà essere inferiore a 1,5 milioni di euro (iva esclusa) e a 3 milioni di euro per i sovrappassi di svincolo. Per le migliori tre soluzioni sono previsti premi di 150mila, 75mila e 50mila euro.

“Reinventa cavalcavia” è aperto ad architetti, ingegneri e società di progettazione. I progetti saranno giudicati da una commissione composta da esperti di fama internazionale. Tutti i dettagli sono disponibili sul sito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: trasporti
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy