le più lette...
dintorni |
i protagonisti |
Partnership con le catene alberghiere e con i designer Citterio-Viel, Mad Architects, Forino, Bönan

La moda entra nell’hôtellerie. Viaggio con Ferragamo, Missoni, Bulgari e Versace

di Tania Servidei | pubblicato: 10/08/2016
"Entrare nel settore alberghiero ci ha dato l’opportunità di creare ambientazioni che, grazie anche alla cura nei dettagli, nei suoni e nelle fragranze, garantiscano il livello di qualità che i nostri clienti si aspettano”
Leonardo Ferragamo
La moda entra nell’hôtellerie. Viaggio con Ferragamo, Missoni, Bulgari e Versace
"Entrare nel settore alberghiero ci ha dato l’opportunità di creare ambientazioni che, grazie anche alla cura nei dettagli, nei suoni e nelle fragranze, garantiscano il livello di qualità che i nostri clienti si aspettano”
Leonardo Ferragamo

Sempre più spesso le maison di moda portano lo stile del brand e il lifestyle che li rappresenta nel settore turistico-alberghiero. Non solo residenze brandizzate come Missoni Baia e Palazzo Versace, ma anche hotel in partnership con alcune catene alberghiere, dove la forza e la classe del marchio, la cura nella progettazione architettonica e la raffinatezza nel design degli interni realizzano dei gioielli del turismo sia nazionale che internazionale.

Della Bulgari Hotels and Resorts, nata dal sodalizio tra il marchio Bulgari e la società di gestione alberghiera Luxury Group, sono attese per il 2017 le aperture a Shanghai, Pechino e Dubai e, due anni dopo, sarà la volta di Mosca. Tutte strutture firmate dallo studio di architettura Antonio Citterio, Patricia Viel and Partners. Ci sono, poi, le novità proposte da Missoni e Armani. Ad aprile scorso il gruppo Missoni ha annunciato di aver scelto la Florida per aprire il suo primo albergo. Sviluppato da Oko Group e progettato da Hani Rashid di Asymptote Architecture, Missoni Baia è un complesso di 146 residenze esclusive che si affaccia sulla Biscayne Bay nel quartiere East Edgewater di Miami. Frutto della creatività dell’interior designer Paris Forino in collaborazione con la società di architettura del paesaggio Enzo Enea e per la direzione creativa di Angela Missoni, la struttura della famiglia Missoni è un mix di artigianalità e design all’avanguardia che offre una varietà di strutture di lusso, tra cui un campo da tennis, piscine e una delle spa più grandi e più eleganti di Miami. Approderà in Oriente, invece, il gruppo Armani che ha stretto una partnership con Casa Interior Design Studio e Smart Hero Group per la realizzazione nel 2017 di un importante progetto immobiliare a Pechino firmato dallo studio Mad Architects che prevede la realizzazione di unità residenziali di lusso. 

Ambizioni internazionali hanno anche altri grandi stilisti. Affidandosi per l’interior design ai progetti dello studio Citterio-Viel, Bulgari, dopo aver aperto nel 2004 il suo primo albergo a Milano, è approdato all’estero con un resort a Bali nel 2006 e un hotel a Londra nel 2012. Versace, invece, è arrivato a Dubai nel 2007 con il Palazzo Versace. Situato lungo la spiaggia della storica Dubai Creek, a pochi minuti dall’aeroporto internazionale e dal centro della capitale araba, l’edificio è in stile neoclassico con tratti di architettura araba. Con uno straordinario ingresso, giardini panoramici e un arredamento di manifattura italiana, l’hotel è un connubio di design, artigianalità e lusso, simbolo dello stile di vita della casa di moda. Ogni singolo dettaglio dell’imponente struttura ricettiva a sette stelle nata per opera di Emirates Sunland Group, dei suoi 169 residence e delle sue 215 stanze e suite, porta la firma Versace, dai tessuti damascati che ricoprono la tappezzeria dei divani e delle poltrone alle maioliche dorate che decorano la porcellana dell’arredo.  

Molti designer di moda italiani scelgono città familiari per fare ingresso nel mondo dell’hôtellerie. Il gruppo Fendi ha aperto un albergo al terzo piano dello storico palazzo familiare a pochi passi dalla scalinata di piazza di Spagna a Roma. Con le sue sette suite esclusive, Fendi Private Suites ha ottenuto il Condé Nast Traveler Hot List Award 2016, premio che seleziona 60 tra le proprietà più belle del mondo aperte nel corso dell’anno. In Toscana la famiglia Ferragamo ha aperto la Lungarno Collection, 5 alberghi tra Ponte Vecchio e Ponte Santà Trinità. Progettato dall’architetto Michele Bönan, Hotel Longarno è il fiore all’occhiello della collezione. Nato dal restauro di un edificio seicentesco, il design degli interni si ispira alla nuova classicità con un elegante arredamento d’epoca per creare ambientazioni che ricordano quelle di una residenza aristocratica italiana. "Entrare nel settore alberghiero è stato molto importante per la mia famiglia - ha affermato Leonardo Ferragamo, presidente della Lungarno Collection - perché ci ha dato l’opportunità di creare ambientazioni che, grazie anche alla cura nei dettagli, nei suoni e nelle fragranze, garantiscano il livello di qualità che i clienti si aspettano da noi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: italiani dall estero; ppan
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy