le più lette...
il progetto |
Una spesa di 40 milioni di euro per un complesso di 100mila mq che unisce retail, sport e benessere

A Salerno apre La Fabbrica, il primo Life Style Center d’Italia

di Francesco Fantera | pubblicato: 26/10/2018
La Fabbrica
life style center
Dove si trova:
salerno
Via Tiberio Claudio Felice, 50
Progetto:
studio elt + sara palmieri e claudia casale
Committenza:
gruppo meridie spa
Via Crispi 31, Napoli
Oltre 60 negozi, zone dedicate al fitness con piscine e SPA, campi da basket e da calcio, un grande skatepark di 600 mq e una pista indoor per i go-kart
A Salerno apre La Fabbrica, il primo Life Style Center d’Italia
Oltre 60 negozi, zone dedicate al fitness con piscine e SPA, campi da basket e da calcio, un grande skatepark di 600 mq e una pista indoor per i go-kart

Ha aperto oggi, a Salerno, La Fabbrica. Un Life Style Center di 100mila mq frutto di una importante opera di rigenerazione promossa dal Gruppo Meridie Spa e La Fabbrica Srl. Il progetto, figlio di una joint venture fra lo Studio ELT (Esposito, Longo, Troja) e le designer Sara Palmieri e Claudia Casale, è costato circa 40 milioni di euro. Gli spazi, che nel 2019 verranno ampliati di ulteriori 40mila mq, si differenziano rispetto a quelli caratteristici dei centri commerciali, dominati da retail e ristorazione. Una scelta razionale degli ambienti a disposizione ha portato alla realizzazione di aree dedicate allo sport, all’intrattenimento e al benessere.

Il progetto di recupero di una vecchia fabbrica, da cui il nome del life style center, ha seguito due direttrici indicate dalla committenza. Dare un’identità al volume, rendendolo un landmark riconoscibile ma allo stesso tempo integrato con il territorio, e garantire il benessere degli utenti attraverso un’attenta pianificazione degli interni. La facciata, disegnata in modo da ricordare uno skyline urbano, è caratterizzata dall’alluminio bianco (RAL9010), materiale utilizzato per avvolgere il volume preesistente. I prospetti, coperti con pannelli traforati, proiettano verso l’interno dell’edificio ombre che, durante l’arco della giornata, modificano la percezione degli ambienti. L’entrata è invece contraddistinta da un portale di ingresso che immette sull’asse principale, dove si affacciano buona parte degli esercizi commerciali.

Situato nella zona sud est della città campana, realtà che sta attuando un intenso programma di trasformazione urbana, La Fabbrica punta a diventare un luogo di ritrovo e svago per le oltre 500mila persone che vivono entro i 30 minuti di viaggio dal complesso. Oltre 60 negozi, zone dedicate al fitness, con piscine e SPA, campi da basket e da calcio, un grande skatepark di 600 mq e una pista indoor per i go-kart. Non mancano spazi destinati alle famiglie con bambini, un dog park e una grande food court. Al suo interno sono state disposte aree per mangiare e rilassarsi, con uno schermo di 80mq che domina l’ambiente e che sarà utilizzato per proiettare eventi sportivi e non solo. A fungere da elemento di congiunzione fra zone così diverse è la luce, utilizzata come un vero e proprio elemento compositivo. Mentre quella naturale riempie gli interni attraverso aperture simili a cannocchiali che permettono di traguardare il cielo, l’illuminazione artificiale a led è organizzata in modo da rendere accoglienti gli spazi. Nelle zone di sosta e collegamento del complesso, invece, si trovano lampadari fuori scala dalla forma circolare.

La Fabbrica si qualifica anche per l’attenzione ai principi dell’edilizia sostenibile. Un impianto fotovoltaico, alloggiato in copertura, è in grado di generare 300 Kwp. Entro un anno verrà ampliato, arrivando a 1 MWp di potenza, garantendo così il sostentamento energetico di buona parte delle attività. Per ridurre i consumi è stato predisposto un sistema di riuso dell’acqua piovana e, allo scopo di favorire l’utilizzo di mezzi elettrici, sono presenti quattro colonnine di ricarica per le automobili. L’area verde, in posizione di filtro fra il life style center e la strada, ospita zone attrezzate con giochi per bambini, un orto urbano e l’area cani.

I numeri del progetto. L’area shopping, di 25mila mq di SLP, comprende 4mila mq di zone comuni. In posizione adiacente si trova la cosiddetta food court, 1000 metri quadri divisi fra ristoranti e ambienti per relax e intrattenimento. Il parcheggio, predisposto per ospitare 1.800 veicoli, include un autolavaggio automatico. A gestire l’area fitness di 3,5mila è Virgin Active, catena appartenente al Virgin Group di Richard Branson. La piscina, di 25 metri di lunghezza, è coperta da una struttura removibile per permetterne l’uso sia in estate all’ara aperta, che in inverno. Oltre a due campi da calcetto, uno da calciotto e uno da basket, a completare la zona dedicata allo sport si trovano uno skatepark, un solarium, una spa e due campi da paddle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; commerciale; spazi pubblici; sport
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy