le più lette...
le competizioni |
Riprende quota il progetto per 25mila mq dedicati all’innovazione che sarà realizzato dalla Colombo


Kuma decolla alla Manifattura di Rovereto, firmato l’appalto da 38,6 milioni

di Francesco Fantera | pubblicato: 26/01/2018
L'opera di rigenerazione dei vecchi immobili, appartenenti allo storico impianto costruito all’epoca della dominazione austro-ungarica, rientra nel ‘Progetto Manifattura – green innovation factory’
Kuma decolla alla Manifattura di Rovereto, firmato l’appalto da 38,6 milioni
L'opera di rigenerazione dei vecchi immobili, appartenenti allo storico impianto costruito all’epoca della dominazione austro-ungarica, rientra nel ‘Progetto Manifattura – green innovation factory’

Partiranno a maggio i lavori per riqualificare e attualizzare le strutture della vecchia Manifattura Tabacchi di Rovereto. Dopo un iter giudiziario durato quattro anni legato all’assegnazione dell’incarico riguardante il cosiddetto “Ambito B” della struttura, è arrivata la firma congiunta di Trentino Sviluppo Spa e Colombo Costruzioni Spa che avrà 510 giorni per portare a termine le operazioni. La società lombarda avrà ora 100 giorni di tempo per redigere il progetto esecutivo dei lavori che ammontano ad un valore complessivo di 38,6 milioni di euro. Le strutture, concepite dall’architetto giapponese Kengo Kuma, occuperanno una superficie di circa 25mila mq e il loro completamento è previsto per il 2020.

L’obiettivo è quello di raddoppiare le superfici disponibili, garantendo spazio sufficiente per 100 imprese con un totale di addetti stimato sulle 1.200 unità. Il cantiere svolgerà una funzione strategica per tutto il territorio provinciale e proprio per questo motivo si è scelto di lasciare a Trentino Sviluppo, agenzia con un volume di affari di 47,5 milioni di euro nell’ultimo anno, la direzione dei lavori.

Sarà un hub tematico per le energie rinnovabili, lo sport-tech, l’edilizia e la mobilità sostenibile. In più, i nuovi spazi ospiteranno startup, centri di ricerca e piccole e medie imprese, oltre che importanti gruppi industriali che hanno già manifestato il proprio interesse per il progetto.

Intanto vanno avanti le operazioni di riconversione della parte delle strutture ottocentesche denominate “Ambito A”, che occupano circa 4 ettari dei 9 totali. Lo scorso 18 luglio infatti hanno preso il via i lavori per riqualificare l’Essiccatoio e il Magazzino, per un importo totale di 1,8 milioni di euro finanziati con fondi provinciali. Una volta rinnovati, saranno a disposizione ulteriori 2.500mq per uffici e spazi produttivi.

Tutta l’opera di rigenerazione dei vecchi immobili, appartenenti allo storico impianto costruito all’epoca della dominazione austro-ungarica, rientra nel ‘Progetto Manifattura – green innovation factory’, costituito nel 2009 dalla Trentino Sviluppo spa. L’iniziativa punta a dar vita ad un centro di innovazione industriale nei settori dell’edilizia ecosostenibile, dell’energia rinnovabile e delle tecnologie per l’ambiente, in aree pensate per incentivare la creatività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; industria; uffici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy