le più lette...
il progetto |
La struttura commerciale rientra in un piano integrato di intervento per il Comune di Morbegno dove sono previsti anche spazi pubblici, residenze e uffici

Il design entra nel supermercato, ecco l’Iperal di Citterio-Viel in Valtellina

di Paola Pierotti | pubblicato: 14/04/2015
Supermercato Iperal
commerciale
Dove si trova:
morbegno (so)
Via Stelvio 73,Morbegno (So)
Progetto:
Citterio-viel
via Cerva 4, Milano 
 
Committenza:
iperal S.p.a.
Via La Rosa 354, Piantedo (SO)
“L'edificio recupera quei caratteri distintivi degli edifici industriali storici attraverso l’uso dello shed trasferito alla scala di un edificio contemporaneo. Entra la luce zenitale da nord, si genera una sagoma complessa, spezzata e in decisa contrapposizione a quei modelli di scatole commerciali anonime ormai delocalizzate lungo tutte le direttrici viarie principali”
Antonio Citterio Patricia Viel and Partners
Il design entra nel supermercato, ecco l’Iperal di Citterio-Viel in Valtellina
“L'edificio recupera quei caratteri distintivi degli edifici industriali storici attraverso l’uso dello shed trasferito alla scala di un edificio contemporaneo. Entra la luce zenitale da nord, si genera una sagoma complessa, spezzata e in decisa contrapposizione a quei modelli di scatole commerciali anonime ormai delocalizzate lungo tutte le direttrici viarie principali”
Antonio Citterio Patricia Viel and Partners

Centri commerciali d’autore. Dopo Fuksas in Sicilia con Etnapolis e Renzo Piano in Campania con il Vulcano Buono, è arrivata la firma di Antonio Citterio e Patricia Viel in Valtellina, nel comune di Morbegno per il nuovo Iperal. E’ diventata realtà la prima parte del piano integrato di intervento che comprende edifici residenziali, un centro commerciale, edifici per uffici, un sistema di spazi pubblici e un sottopasso pedonale e che cambierà il volto dell’area ex Martinelli, abbandonata per vent’anni, oggetto di un’importante demolizione di fabbricati industriali inutilizzati.

L’iter è iniziato dieci anni fa, il primo lotto è stato ultimato nel 2014 con l’inaugurazione dell’Iperal qualche mese fa. A questo punto è stato realizzato il primo 20%, la parte restante riguarda un piano di edilizia residenziale con qualche spazio dedicato al terziario e la previsione di qualche negozio ai piani terra.

Il committente è la Morbegno 2000 srl che ha affidato allo studio milanese la ridefinizione di una maxi-area di 24.600 mq che si colloca lungo la Statale 38 dello Stelvio, in seguito all’eliminazione delle strutture fatiscenti adibite a lavorazioni industriali di tipo pesante. Dopo la bonifica ambientale si è aperta la possibilità per una nuova edificazione integrata al tessuto urbano e il progetto è nato proprio “con lo scopo di valorizzare tutta la spina dorsale del fondovalle all’interno di un sistema ambientale più ampio ponendo attenzione alla qualità degli spazi pubblici con una articolazione di piazze e percorsi” spiegano dallo studio Citterio Viel.

Come richiesto dalla committenza si è proposta una soluzione che rinnova la storica vocazione commerciale che Morbegno ha sempre avuto rispetto all’intera provincia, "sia attraverso l’insediamento di una media struttura di vendita, sia, nel futuro, individuando un sistema di esercizi commerciali fortemente specializzati complementari rispetto a quelli già presenti nel centro storico".

Il progetto prevede un’attenta riflessione sulle tipologie degli edifici residenziali: la tipologia a corte viene reinterpretata e interagisce, rinnovandosi, con un contesto al contorno estremamente frammentato. Lo spazio della piazza ovest è stato reso vitale dalla presenza della media struttura commerciale caratterizzata da una qualità architettonica che caratterizza tutto l’edificio, “orientata – spiegano gli architetti - a recuperare quei caratteri distintivi degli edifici industriali storici attraverso l’uso dello shed trasferito alla scala di un edificio contemporaneo. Questi elementi, oltre a qualificare fortemente gli spazi interni attraverso la luce zenitale da nord, generano una sagoma complessa, spezzata, in decisa contrapposizione a quei modelli di “scatole commerciali” anonime ormai delocalizzate lungo tutte le direttrici viarie principali”.

L’edificio dell’Iperal è iconico, legato al contesto della città e al disegno delle nuove piazze e percorsi. Si distingue per una grande facciata vetrata a sud che si apre verso la nuova piazza pubblica esterna; si tratta di un edificio di 4mila mq di superficie con due piani di autorimesse interrate, è stato interamente realizzato con strutture prefabbricate per ridurre i tempi di costruzione, ed è rivestito con pannelli metallici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: spazi pubblici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

Thebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy