le più lette...
i protagonisti |
le iniziative |
Tre priorità: no consumo di suolo, attenzione ai giovani, alleanza con le altre associazioni

Giuseppe Cappochin è il nuovo presidente degli Architetti italiani

di Redazione PPANthebrief | pubblicato: 31/03/2016
"La rigenerazione urbana può realizzare città belle, efficienti da un punto di vista energetico e funzionale, conducendoci alla crescita economica, culturale e sociale indispensabile quanto mai all’Italia in questo momento"
Giuseppe Cappochin
Giuseppe Cappochin è il nuovo presidente degli Architetti italiani
"La rigenerazione urbana può realizzare città belle, efficienti da un punto di vista energetico e funzionale, conducendoci alla crescita economica, culturale e sociale indispensabile quanto mai all’Italia in questo momento"
Giuseppe Cappochin

Giuseppe Cappochin è il nuovo presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori. Cappochin, architetto libero professionista è titolare dell’Atelier Giuseppe Cappochin, particolarmente impegnato sui temi della pianificazione di area vasta, territoriale, urbanistica generale e attuativa, accordi di programma, accordi pubblico-privati. È stato presidente fino a pochi giorni fa dell’Ordine degli architetti di Padova ed è presidente della Fondazione Barbara Cappochin grazie alla quale ha promosso grandi mostre di architettura nella sua città invitando ospiti come David Chipperfield, Zaha Hadid e Renzo Piano. Cappochin è coordinatore di UrbanMeta, sottoscritto da una significativa rappresentanza della società civile del Veneto, dalle categorie economiche alle professioni, dall’Università alle associazioni sindacali, dai costruttori agli ambientalisti e Consorzi di Bonifica.

Il nuovo Consiglio è composto inoltre dagli architetti: Marco Giovanni Aimetti (Torino); Walter Baricchi (Reggio Emilia); Ilaria Becco (Savona); Carmela Cannarella (Siracusa); Massimo Crusi (Lecce); Alessandra Ferrari (Bergamo); Franco Frison (Belluno); Paolo Malara (Reggio Calabria); Alessandro Marata (Bologna); Arturo Livio Sacchi (Roma); Diego Zoppi (Genova) e dall’architetto junior Luisa Mutti (Roma).

“Promuovere il Ri.u.so., la Rigenerazione urbana sostenibile e l’impegno contro il consumo netto del suolo - ha dichiarato Cappochin che ha promosso anche una mostra e un convegno sugli Ecoquartieri - restano le priorità degli architetti italiani, non solo per agganciare la ripresa e superare la crisi in cui versa il settore dell’edilizia: la rigenerazione urbana e dei territori  e la qualità dell’architettura, sono infatti, in grado di realizzare - così come sta già avvenendo nelle maggiori realtà europee - città belle, efficienti da un punto di vista energetico e funzionale, conducendoci alla crescita economica, culturale e sociale indispensabile quanto mai all’Italia in questo momento”.

“Uno degli impegni fondamentali - continua - dell’attività del Consiglio Nazionale sin dalle prossime settimane sarà quello di proporre alla politica misure concrete a favore dei giovani architetti e delle colleghe che stanno più di altri pagando il costo della crisi; immaginiamo anche di sviluppare nuove e più incisive sinergie con la Cassa di Previdenza della nostra professione e di istituire un apposito Dipartimento dedicato espressamente ai giovani professionisti.”

“Sulla scia di quanto realizzato nel corso della precedente Consigliatura – conclude Cappochin - procederemo senz’altro nella politica di alleanza con tutte quelle associazioni, istituzioni ed espressioni della società civile che come noi puntano a sviluppare interventi per restituire ai cittadini italiani un Paese migliore e ancora più bello”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag:
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy