le più lette...
I curatori: "Grazie Great Britain per averci lasciato trattare in modo relaxed un tema difficile come quello dell’Absorbing Modernity"

Fotoracconto: l’inaugurazione del padiglione curato dal British Council

di Paola Pierotti | pubblicato: 07/06/2014
"La partnership tra i due studi-curatori è nata 12 anni fa, quando insieme abbiamo studiato il progetto per una new town in Olanda. Prima ci siamo testati nella pratica e ora abbiamo cercato riscontri nella teoria"
Crimson e FAT
Fotoracconto: l’inaugurazione del padiglione curato dal British Council
"La partnership tra i due studi-curatori è nata 12 anni fa, quando insieme abbiamo studiato il progetto per una new town in Olanda. Prima ci siamo testati nella pratica e ora abbiamo cercato riscontri nella teoria"
Crimson e FAT

"Grazie Great Britain per averci lasciato affrontare in una modo così relaxed un tema tanto difficile come quello dell'Absorbing Modernity".

Così i curatori degli studi FAT e Crimson hanno salutato gli ospiti all'inaugurazione ufficiale dell'iniziativa A Clockwork Jerusalem, nel padiglione britannico ai Giardini della Biennale, giovedì 5 giugno.

Dopo 18 mesi di lavoro British Council, il commissario Vicky Richardson e i curatori hanno aperto le porte della loro mostra.

"Un racconto con un taglio ottimistico" commentano dallo studio FAT. "Questa partnership tra lo studio britannico e i colleghi olandesi, Crimson, è nata 12 anni fa - raccontano i progettisti - quando insieme abbiamo studiato il progetto per una new town in Olanda. Prima ci siamo testati nella pratica e ora abbiamo cercato riscontri nella teoria".

Segui l'evento con la fotogallery: protagonisti, spazi e gadget.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: arte; cultura
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy