le più lette...
SAIE |
Aspettando Saie 2016. Intervista a Luca Galuzzi, uno dei fondatori di Logical Soft

Digitalizzazione e software innovativi per il rilancio della filiera delle costruzioni

di Tania Servidei | pubblicato: 30/09/2016
“L’Open Bim libera il professionista dai vincoli imposti dal singolo software per adottare un modello aperto e internazionale”
Luca Galuzzi, Logical Soft
Digitalizzazione e software innovativi per il rilancio della filiera delle costruzioni
“L’Open Bim libera il professionista dai vincoli imposti dal singolo software per adottare un modello aperto e internazionale”
Luca Galuzzi, Logical Soft

Normativa tecnica, strumenti innovativi come i software Open Bim e soprattutto l’elevata preparazione tecnica dei progettisti. Queste, secondo Luca Galuzzi, amministratore unico di Logical Soft, sono le vie da percorrere per il rilancio di un settore strategico come l’edilizia. Indicazioni puntuali in vista dell’appuntamento di Saie 2016 dove Logical sarà uno dei protagonisti.

Con il nuovo Codice appalti la progettazione italiana sta definitivamente scegliendo la via del Building Information Modelling, un metodo che favorisce la collaborazione tra i progettisti e l’interoperabilità. “Logical Soft è associata a Building Smart International e sposa la filosofia Open Bim. Grazie allo standard IFC - Industry Foundation Classes (il formato di scambio dati utilizzato per trasferire informazioni tra software differenti delle diverse software house nell’ambito dell’industria delle costruzioni), l’Open Bim libera il professionista dai vincoli imposti dal singolo software per adottare un modello aperto e internazionale, un linguaggio comune tra i software di progetto e tra i progettisti che lo utilizzano”. L’amministratore Galuzzi sottolinea così l’impegno portato avanti da Logical Soft nel produrre software tecnici, sempre più al passo con i tempi, per l'ingegneria e l'edilizia.

“Grazie al formato aperto IFC – spiega l’ingegnere Galuzzi -  è oggi possibile far interagire diversi professionisti anche se utilizzano software differenti. IFC è dunque lo standard internazionale per l’Open Bim, un approccio universale per la collaborazione nelle varie fasi di progettazione degli edifici basato su standard e flussi di lavoro aperti”. 

La tecnologia a servizio della riqualificazione. Nella fiera dell’edilizia di BolognaFiere si terranno incontri tecnici sulla progettazione per la sostenibilità e la sicurezza. Nell’ambito del Forum Sacert per l’energia, con Logical si parlerà della valorizzazione degli edifici dal punto di vista energetico con un focus sugli edifici NZEB che riducono quasi a zero il consumo di energia. Al centro del dibattito la diagnosi energetica per scegliere l’intervento migliore partendo dai consumi reali e la contabilizzazione della termoregolazione secondo le nuove normative. 

Da anni Logical Soft affianca all’attività di sviluppo software, un’attività di formazione continua e gratuita per i professionisti. “All’interno dell’area Logical - spiega Galuzzi - organizzeremo 26 incontri gratuiti con i docenti universitari che ci hanno aiutato durante l’anno a portare questi corsi all’attenzione di tutti gli ordini professionali e nelle principali facoltà di ingegneria e architettura”. Occhi puntati sulla riqualificazione strutturale degli edifici, soprattutto per quel che riguarda l’adeguamento sismico e la futura classificazione. Sul tema, Logical - che è anche socia ISI - organizza al Saie quattro corsi gratuiti sulle nuove norme tecniche per le costruzioni. I temi? Verso la classificazione sismica degli edifici. L'adeguamento sismico di edifici in muratura. Costruire in zona sismica. L'adeguamento sismico degli edifici in cemento armato.

Questo articolo è pubblicato anche su saie.it e su edilio.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: industria; tecnologia
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy