le più lette...
le competizioni |
Al via la call per un polo nell’ambito di MIND. Tra i partner LendLease, PwC, SIB e Pininfarina

DesignTech Hub, cercasi start up e designer per gli spazi di coworking

di Chiara Brivio | pubblicato: 19/03/2020
Far partire questo progetto proprio ora, ci sembra una scelta giusta per offrire un segnale positivo di reazione alla crisi attuale, poiché l’iniziativa rappresenta un catalizzatore di nuove opportunità per uscire insieme dalla recessione e rilanciare la crescita socio economica del nostro Paese.
Ivan Tallarico
DesignTech Hub, cercasi start up e designer per gli spazi di coworking
Far partire questo progetto proprio ora, ci sembra una scelta giusta per offrire un segnale positivo di reazione alla crisi attuale, poiché l’iniziativa rappresenta un catalizzatore di nuove opportunità per uscire insieme dalla recessione e rilanciare la crescita socio economica del nostro Paese.
Ivan Tallarico

Anche in tempo di Coronavirus, o forse più che mai, le competizioni che puntano su creatività e idee progettuali non si fermano. Hi-Interiors ha lanciato la seconda edizione del programma HiHack, volto a selezionare start up, aziende e designer che dovranno proporre, attraverso un processo di collaborativo, soluzioni e prodotti d’arredo per gli spazi di coworking del DesignTech Hub, il primo centro per l’innovazione tecnologica dedicato al design che sorgerà nel contesto di MIND Milano Innovation District. Ambienti di coworking che saranno ospitati nell’ex padiglione Intesa SanPaolo di Expo 2015, progettato dall’architetto Michele De Lucchi, e che dovrebbe essere inaugurato nell’ottobre 2020.

Il progetto di DesignTech Hub, ideato e lanciato da HI-Interiors, comprende la realizzazione di un Living Lab integrato, comprensivo di spazi di coworking, coliving e cofactory, pensato per ospitare e supportare start up e aziende attive nell’innovazione e nell’integrazione di tecnologie digitali — quali Blockchain, IoT, AI and Big data tra le altre — nell’ambito del design.

«Dopo il successo oltre le attese della prima edizione di HiHack, siamo impazienti di vedere le candidature di quest’anno e poter favorire una prima tangibile collaborazione tra startup e aziende per arredare gli spazi del DesignTech, offrendo ai partecipanti alla call un importante accesso alle opportunità rappresentate da MIND» ha dichiarato Ivan Tallarico, CEO di Hi-Interiors, riguardo al bando, cha ha poi aggiunto «Far partire questo progetto proprio ora, ci sembra una scelta giusta per offrire un segnale positivo di reazione alla crisi attuale, poiché l’iniziativa rappresenta un catalizzatore di nuove opportunità per uscire insieme dalla recessione e rilanciare la crescita socio economica del nostro Paese».

Due le fasi della call del programma HiHack: la prima, la call4Solutions, è finalizzata allo scouting di aziende e start up che lavorano trasversalmente nell’ambito dell’arredo d’ufficio. Le realtà selezionate dovranno proporre soluzioni integrate di design e tecnologia.

La seconda fase, invece, la call4Design, sarà rivolta ai designer, i quali dovranno interpretare in forma di progetti i brief che saranno prodotti dalla collaborazione tra startup e aziende. Le proposte selezionate saranno incluse nel Product Book Workplaces del DesignTech per MIND.

Tra i partner dell’iniziativa ci sono società e aziende leader nel settore del reale state, come l’australiana LendLease, responsabile dello sviluppo di MIND, la società di consulenza PwC, SIB - Società italiana brevetti e lo storico marchio Pininfarina.

C’è tempo fino al 3 aprile per partecipare. Il regolamento e tutte le informazioni sono disponibili a questa pagina

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; tecnologia; uffici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy