le più lette...
le competizioni |
Montepremi di 30mila euro, al vincitore incarico per le successive fasi progettuali

Concorsi, Fondazione CRC cerca under 40 per rigenerare un edificio a Cuneo

di Francesco Fantera | pubblicato: 24/09/2019
Concorsi, Fondazione CRC cerca under 40 per rigenerare un edificio a Cuneo

Arriva da Cuneo “il rondò dei talenti”, un concorso di idee dedicato ad architetti e ingegneri under 40. A bandirlo la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo (Fondazione CRC) con il patrocinio del Comune di Cuneo e dell’Ordine degli architetti di Cuneo. Oggetto del contest la riqualificazione di un edificio situato nel centro storico della città piemontese destinato ad ospitare attività didattiche ed espositive. Nonostante l’iniziativa nasca da un privato non soggetto al Codice dei contratti pubblici, è stato deciso di dar vita ad una procedura che ne segue alcune disposizioni. La partecipazione al concorso aperto in unico grado sarà possibile esclusivamente in forma anonima tramite la piattaforma concorsiarchibo. Montepremi di 30mila euro (20mila al primo classificato) e assegnazione al vincitore delle successive fasi progettuali e della direzione dei lavori con un compenso previsto superiore ai 220mila euro.

Obiettivo. L’immobile oggetto della competizione, ubicato in via Luigi Gallo, dovrà essere ripensato nella sua quasi totalità. In particolare alla commissione dovrà essere consegnata una proposta comprendente il restyle delle facciate, del piano terra e del lastrico solare. Focus sulla capacità di dialogo con lo spazio circostante, sulla flessibilità, l’utilizzo di materiali a basso impatto ambientale e sull’inserimento di elementi ad alta tecnologia. Il costo stimato dell’intervento non potrà superare i 1,29 milioni netti.

Partecipazione. I candidati, architetti e ingegneri abilitati, dovranno essere nati necessariamente dopo il 20 settembre del 1979. È possibile aderire in forma singola, associata o di raggruppamento temporaneo. Nella documentazione del concorso, inoltre, viene sottolineata l’importanza che le proposte arrivino da team interdisciplinari.

Commissione. Saranno sei i commissari. Fra questi, oltre al Presidente della Fondazione CRC Giandomenico Genta, tre i nomi provenienti dal mondo della progettazione. Claudio Bonicco, Presidente dell’Ordine degli architetti di Cuneo, Pier Giorgio Giannelli, Presidente dell’Ordine degli architetti di Bologna e il designer Cris Bangle.

Criteri di valutazione. La procedura di valutazione prevede due gradi, primo dei quali sarà effettuato dal Coordinatore, l’architetto Andrea Marchisio. Una volta superato il primo step, gli elaborati verranno valutati secondo una tabella che vede 50 punti per il restyle delle facciate, 20 per la rifunzionalizzazione del lastrico solare e del pian terreno e 10 per quanto riguarda la rigenerazione delle pertinenze esterne.

Premi. Al vincitore verranno corrisposti 20mila euro a titolo di acconto sul successivo incarico (progetto di fattibilità tecnica ed economica, definitivo, esecutivo e direzione dei lavori). Il compenso per queste prestazioni è indicato nel disciplinare in circa 222mila euro. Il secondo classificato riceverà 6mila euro mentre il terzo 4mila.

Scadenze. Termine ultimo per inviare alla pagina dedicata la documentazione necessaria è il prossimo 20 novembre. Dopo otto giorni, il 28 novembre, verrà proclamata la graduatoria provvisoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; cultura; spazi pubblici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy