le più lette...
le competizioni |
Riqualificazione di un’area di 90mila mq per la nuova cittadella amministrativa. Parcella da 1,2 milioni di euro

Bologna, aggiudicata ad Archliving la valorizzazione dell’ex caserma Perotti

di Paola Pierotti | pubblicato: 08/07/2020
Bologna, aggiudicata ad Archliving la valorizzazione dell’ex caserma Perotti

Archliving con Btt studio, Greencure, Tomasone Associati, GabrieleDe Leo e Studio 77. Ecco il team che si è aggiudicato il concorso per la valorizzazione dell’ex caserma G. Perotti a Bologna lanciato dall’Agenzia del Demanio. Incarico con parcella da 1,2 milioni di euro.

Tra le cinque proposte progettuali finaliste la cordata guidata dalla società di ingegneria Archliving è stata scelta dalla giuria presieduta da Dominique Perrault, e composta anche dall’architetto Leopoldo Freyrie, dall’ingegnere Riccardo Gulli, docente dell’Università di Bologna, dall’architetto Giuseppe De Togni del Comune di Bologna e dall’ingegnere Salvatore Concettino dell’Agenzia del Demanio.

L’area dell'ex caserma Perotti si estende per circa 90mila mq nella periferia est del capoluogo emiliano. L’Agenzia del Demanio, a seguito di una parziale dismissione della struttura da parte del Ministero della Difesa, ha deciso di destinare circa un terzo della superficie ad alcune attività amministrative dell'Agenzia delle Entrate. Nella palazzina comando, nelle due casermette e nei restanti immobili destinati a palestre e spogliatoi, sorgeranno infatti il nuovo archivio interregionale per le Regioni Emilia-Romagna, Toscana e Marche, e la nuova sede della direzione Provinciale Bologna 2 che attualmente risiede in un immobile privato a via Larga. I restanti due terzi della superficie dell’ex caserma restano ancora nella disponibilità del Ministero della Difesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: spazi pubblici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy