le più lette...
le iniziative |
Una maratona con 80 post in 6 mesi, creando la comunità che si è data appuntamento in fiera

La transizione digitale in edilizia raccontata nel blog DigitalBIM

di Redazione PPANthebrief | pubblicato: 27/10/2017
Il blog è stato uno strumento fondamentale per far conoscere meglio, anche ai meno esperti, i temi più caldi, oltre che per costruire una community legata alla digitalizzazione e all'innovazione dell’ambiente costruito  
La transizione digitale in edilizia raccontata nel blog DigitalBIM
Il blog è stato uno strumento fondamentale per far conoscere meglio, anche ai meno esperti, i temi più caldi, oltre che per costruire una community legata alla digitalizzazione e all'innovazione dell’ambiente costruito  

Raccontare la rivoluzione digitale nel settore delle costruzioni (con tutte le sue implicazioni) è possibile se si coinvolge tutta la filiera, evitando specialismi e concentrandosi su storie, casi aziendali e progetti spiegati dai protagonisti, imprese e committenti inclusi. In fase di preparazione dell’evento DIGITAL&BIM ITALIA, promosso da BolognaFiere, è stato lanciato un blog allo lo scopo di stimolare il confronto e l’interesse sul tema della digitalizzazione, dove professionisti ed esperti hanno potuto mettere a valor comune le proprie idee e considerazioni sul BIM, sui bandi, sul rapporto con i clienti privati e, per fare due esempi concreti, sull’innovazione che riguarda stampanti 3D e droni. La possibilità di commentare gli scritti presenti sul portale, anche attraverso twitter, ha favorito tra l'altro uno scambio di opinioni diretto e non mediato, che ha reso più vivo il dibattito.

Sulla piattaforma hanno dato un contributo tecnici di aziende legate alla produzione di software, di società del mondo delle costruzioni, docenti universitari, rappresentanti delle categorie professionali di architetti, ingegneri e geometri.

Un’ottantina di contributi in sei mesi. Oltre agli interventi messi a punto dai ricercatori e dai docenti del Politecnico di Milano, tra i protagonisti del blog si sono distinti i professionisti di BUG (Bim User Group), ovvero i BIM manager dei grandi studi di architettura e ingegneria italiana, oltre alle aziende partner dell’evento.

Sono stati spiegati nel dettaglio casi concreti come come quello della scuola di "Melzo, un caso di efficienza nel mondo degli appalti pubblici", e best practices internazionali nell’ambito del post "BIM e Industria 4.0, cosa imparare o meno da Usa, Francia e Germania". Alcuni testi hanno affrontato invece argomenti più tecnici come l’ultimo pubblicato dal titolo "Interoperabilità BIM to BEM per l’implementazione energetica e la gestione degli edifici scolastici", mentre altri hanno scelto un registro linguistico meno specialistico, è il caso dell’articolo intitolato "Se ci fosse un romanzo sul BIM, il titolo sarebbe The Incredibile Tide" sui cambiamenti apportati dalla digitalizzazione e dall’uso obbligatorio del Building Information Modeling da qui a 7 anni.

Il blog è stato quindi uno strumento fondamentale per far conoscere meglio, anche ai meno esperti, i temi più caldi, oltre che per costruire una community legata alle tematiche della digitalizzazione e dell’innovazione dell’ambiente costruito che, in buona parte, si è ritrovata alla Fiera di Bologna il 19 e 20 ottobre, in occasione del DIGITAL&BIM ITALIA, dando seguito ai temi attraverso il canale twitter che nei giorni della fiera ha raggiunto un picco di 93mila visualizzazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: tecnologia
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy