le più lette...
le competizioni |
Investimento privato da 90 milioni per la valle Brembana. Lavori dal 2018, incarico per 4 anni allo studio danese

Bjarke Ingels sbarca in Italia e firma la nuova factory di San Pellegrino

di Redazione PPANthebrief | pubblicato: 15/02/2017
Bjarke Ingels sbarca in Italia e firma la nuova factory di San Pellegrino

Luca Molinari ha portato in Italia Bjarke Ingels. Sarà infatti lo studio Big a progettare la nuova San Pellegrino Flagship Factory, oggetto di un concorso ristretto che l’azienda bergamasca ha organizzato con il supporto e la supervisione del critico milanese (che è stato anche presidente di giuria). In campo per aggiudicarsi l’incarico c’erano quattro team internazionali: oltre allo studio danese erano stati invitati anche Snhoetta, Mvrdv e Amdl dell’italiano Michele De Lucchi. "E’ un progetto di grande complessità, una sfida – ha spiegato Luca Molinari – che chiedeva grande attenzione sul tema del paesaggio e dell’impatto ambientale, della progettazione dei nuovi uffici, ma anche della qualità di uno spazio avveniristico aperto al pubblico per far conoscere la storia dell’azienda".

La commissione ha scelto lo studio Big che sarà partner del gruppo per i prossimi quattro anni. "Stiamo mettendo la prima pietra simbolica della nuova fabbrica, che diventerà l’orgoglio della nostra azienda" ha dichiarato Stefano Agostini, presidente e Ceo di San Pellegrino. La proposta di Big è stata secondo la commissione la più rappresentativa dei valori della compagnia, "che mira a rinnovare il ruolo di ambassador del made in Italy, raccontando una storia straordinaria, non delocalizzabile, che ha generato un valore reale e dei benefici per la comunità - continua Agostini - rafforzando il senso di appartenenza e la passione per il lavoro in un ambiente stimolante, confortevole e gratificante".

Il cantiere per la trasformazione dello stabilimento partirà già nel 2018. "Si inizierà con le infrastrutture, in particolare con un ponte e un parcheggio multipiano" ha commentato Molinari. L'investimento privato complessivo è di 90 milioni di euro e interesserà i territori di San Pellegrino Terme e Zogno, con l'obiettivo di armonizzare l'estetica dello stabilimento con l'ambiente. I lavori proseguiranno nell’area uffici, sulla fabbrica, fino alla realizzazione dell’Experience Lab.

"È con grande emozione – commenta Bjarke Ingels, fondatore dello studio Big - che iniziamo la collaborazione con San Pellegrino. Nella nostra proposta abbiamo scelto di ideare una nuova struttura con un’identità propria, anziché imporne una sull’edificio già esistente. Com’è per l’acqua, anche la nuova fabbrica sembrerà nascere naturalmente dal territorio".

"Il progetto dimostra come il gruppo San Pellegrino presti attenzione al legame dell’azienda con l’ambiente – ha commentato Vittorio Milesi, sindaco di San Pellegrino Terme -. La nuova fabbrica rientra nelle opere per lo sviluppo del turismo locale e siamo certi che stimolerà la continuazione di molte attività iniziate negli anni scorsi e rallentate a causa della crisi economica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag:
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy