le più lette...
Investimento di 3,5 milioni per la struttura in legno, certificata Leed, nel parco di CityLife

Nato da AAA architetticercasi, l’asilo BabyLife progettato da 02Arch

di Redazione PPANthebrief | pubblicato: 08/06/2018
BabyLife
Scuola
Dove si trova:
Citylife
Milano
Progetto:
O2Arch
Via A.Appiani 3, Milano
Committenza:
Generali
Trieste, Piazza Duca degli Abruzzi 2
Un nido innovativo realizzato con materiali a basso impatto ambientale, impianti di riscaldamento e sistemi di coibentazione ad alta efficienza
Nato da AAA architetticercasi, l’asilo BabyLife progettato da 02Arch
Un nido innovativo realizzato con materiali a basso impatto ambientale, impianti di riscaldamento e sistemi di coibentazione ad alta efficienza

Nel nuovo quartiere CityLife di Milano è stato inaugurato il primo asilo nido del capoluogo lombardo costruito completamente in legno e che punta alla certificazione Leed platinum. BabyLife, questo il nome della struttura, è immersa in un parco pubblico di 173mila mq con oltre 2mila alberi ed è pronta per accogliere dal prossimo anno scolastico 72 bambini da 0 a 36 mesi.

Un nuovo esempio innovativo di architettura sostenibile per l’infanzia, realizzato grazie a un investimento di 3,5 milioni da parte del Gruppo Generali. L’edificio è frutto di un concorso rivolto ad architetti under 35 promosso nel 2014 da CityLife (controllata di Generali), Federabitazione Lombardia, Confcooperative e AAA architetticercasi ed è firmato dallo studio O2Arch. La struttura, articolata con un sistema di piccole casette collegate tra loro da un patio centrale, si sviluppa su una superficie di 1000 mq ed è circondata un giardino di 3mila mq: un nido innovativo realizzato con materiali a basso impatto ambientale, impianti di riscaldamento e sistemi di coibentazione ad alta efficienza. Grazie allo sviluppo centripeto della costruzione inoltre, è garantita la massima flessibilità degli spazi, che possono essere facilmente ampliati e modificati.

“Alla base del progetto - spiegano gli architetti - c’è la volontà di costruire un luogo in grado di offrire un’alta qualità di vita e di relazione. Abbiamo voluto da un lato combinare architettura e pedagogia per realizzare un ambiente di supporto ai processi cognitivi e di crescita dei bambini, e dall’altro, abbiamo scelto una progettazione in linea con i principi della bio-architettura, attenta alla relazione con il contesto climatico, alla salubrità ambientale e alle energie rinnovabili”.

Il nuovo nido BabyLife nasce dall’obiettivo condiviso tra Comune di Milano, Generali e CityLife di realizzare e mettere a disposizione della collettività una struttura educativa di eccellenza che favorisca l’apprendimento pedagogico e lo sviluppo formativo. 

Per la struttura verticale e orizzontale dell’edificio, sono stati utilizzati pannelli di legno X-LAM, che presentano un'alta capacità di isolamento termico e acustico, consentendo di ridurre in modo significativo le dimensioni delle pareti a parità di prestazione. Per gli arredi interni invece si è optato per materiali espansi e ignifughi, morbidi e deformabili, in grado di proteggere da colpi accidentali e cadute.

“Per celebrare questa inaugurazione - fanno sapere da Generali - verranno donati a Milano 72 alberi di grandi dimensioni, uno per ciascun bambino, che saranno piantumati nelle aree pubbliche del Municipio 8, ad ulteriore testimonianza dell’attenzione che il Gruppo rivolge alla collettività e al verde pubblico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; spazi pubblici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: Andrea Nonni - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy