le più lette...
Edilizia avanti tutta / Regole, risorse e progetti. Ecco la fotografia del paese per impostare il domani

Ance: recepire le direttive europee e calarle nel contesto italiano. Le cose da fare subito

di Paola Pierotti | pubblicato: 12/06/2014
Ance: recepire le direttive europee e calarle nel contesto italiano. Le cose da fare subito

Riqualificare urgentemente le scuole a partire dalla manutenzione, dal decoro e dalla definizione di prototipi progettuali; contrastare la farraginosità delle procedure delle Pa per accelerare termini di pagamento; lavorare per la prevenzione del rischio idrogeologico; fare in modo che le Pa si prendano le responsabilità nei confronti delle imprese; allentare immediatamente il Patto di stabilità; semplificare le procedure con le gare online. Sono queste alcune delle 'cose da fare' che l'Ance nel suo convegno in corso a Sorrento (Edilizia avanti tutta. 13-14 giugno 2014) ha messo in evidenza.

"Oltre 24mila scuole si trovano in aree a elevato rischio sismico, circa 6.250 sono in zone a forte rischio idrogeologico. Secondo le stime Ance - si legge nel comunicato stampa - circa 2 miliardi di euro dei 3,6 miliardi stanziati negli ultimi anni per la riqualificazione delle scuole sono inutilizzati e queste risorse permetterebbero di avviare più di 5.000 progetti già individuati."

E ancora, per quanto riguarda il tema del dissesto, i numero parlano chiaro. "E' necessario far fronte al grave rischio idrogeologico che riguarda il 9,6% del territorio italiano, ossia oltre 6.600 comuni dove vivono 5,7 milioni di persone. Ci sono 1.100 cantieri da avviare per mitigare il rischio, per 1,6 miliardi di euro. Tali interventi - dice l'Ance - sono compresi nei 1.700 progetti, per 2,1 miliardi, programmati a fine 2010 e andrebbero attuati mediante accordi di Programma tra le Regioni e il Ministero dell’Ambiente".

Ripartire dalle regole con le proposte di Erasmo D'Angelis, capo struttura di missione Dissesto idrogeologico, Roberto Reggi, sottosegretario Miur, Leopoldo Conforti dell'Anas, Paola Zanetti, commissione europea, DG mercato interno, Luciano Violante, presidente di Italia Decide, Francesco Tuccillo, presidente Acen e con i politici Marco Filippi, Andrea Cioffi, Giovanni Legnini, sottosegretario al Ministero dell'Economia e con il viceministro Riccardo Nencini.

Leggi nella gallery dei tweet (diretta @PPANthebrief #ediliziaavantitutta ) le parole e i temi sollevati dagli invitati nel corso del convegno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: industria
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Paola Pierotti - privacy