le più lette...
media |
le iniziative |
le competizioni |
Al via il concorso riservato agli under 40. Hanno aderito 49 di 15 diversi Paesi. Per il sito italiano previsti due premi di 12mila e 6mila euro

Al via Europan 13. Per l’Italia si è candidata Molfetta con il suo waterfront

di Paola Pierotti | pubblicato: 04/03/2015
Le aree sono state classificate secondo quattro temi: Come integrare i siti vuoti nello spazio urbano? Come utilizzare nuovi input per cambiare lo spazio urbano? Come creare una dinamica positiva a partire da una situazione difficile? Come trasformare ostacoli fisici in nuove connessioni?
Al via Europan 13. Per l’Italia si è candidata Molfetta con il suo waterfront
Le aree sono state classificate secondo quattro temi: Come integrare i siti vuoti nello spazio urbano? Come utilizzare nuovi input per cambiare lo spazio urbano? Come creare una dinamica positiva a partire da una situazione difficile? Come trasformare ostacoli fisici in nuove connessioni?

Al via Europan 13. Il 2 marzo Europan ha aperto le porte a migliaia di giovani architetti europei per elaborare nuove proposte in grado di affrontare le numerose problematiche urbane di tutta Europa. Non tutte le città candidate hanno fatto in tempo a definire gli aspetti programmatici del sito e le vedremo nella prossima edizione. La più virtuosa per l’Italia è stata Molfetta, in provincia di Bari, che propone uno dei temi più affascinanti per la progettazione: la riqualificazione del waterfront.

La Federazione Europea di Europan organizza il più grande concorso internazionale per professionisti under40 che si svolge ogni due anni nell'ambito dell'architettura, dell'urbanistica, del paesaggio e dell'ambiente. Europan in questi 25 anni di attività ha offerto un contributo alla riflessione e al dibattito sulle città europee, rappresentando una piattaforma di scambio per i progettisti e per le città, con l'obiettivo di finalizzare i progetti alla loro possibile realizzazione.

I siti europei presentati in questa nuova edizione si confrontano con le principali sfide riguardanti la capacità di adattamento delle città europee per stimolare nuovi approcci da parte dei giovani concorrenti. Per l'edizione 2015-2016 si presentano 49 città promotrici in tutt'Europa con la partecipazione di 15 paesi europei. Le aree sono state classificate secondo quattro questioni tematiche: Come integrare i siti vuoti nello spazio urbano? Come utilizzare nuovi input per cambiare lo spazio urbano? Come creare una dinamica positiva a partire da una situazione difficile? Come trasformare ostacoli fisici in nuove connessioni?

Molfetta è l'unica città italiana oggetto di gara, con il tema "rigenerazione urbana tra città e mare". "Abbiamo scelto di affidarci all'esperienza Europan per aprire un confronto di dimensione europea su un tema centrale della nostra trasformazione urbana - ha commentato Giovanni Abbattista, Assessore ai Lavori Pubblici del comune di Molfetta -. Il mare rappresenta ad oggi la risorsa da valorizzare perché legata al genius loco della nostra città, la riqualificazione dovrà tendere a un ripensamento della relazione esistente tra città edificata e mare. Il waterfront urbano dovrà soddisfare, con la sua rigenerazione e rifunzionalizzazione, le concrete esigenze degli abitanti e ridare slancio alle attività economiche e produttive".

La scadenza per le iscrizioni dei professionisti è fissata per il prossimo 30 giugno. A fine marzo è previsto il sopralluogo dei candidati sull'area insieme ai rappresentanti della città. Per i vincitori ci sono in palio due premi di 12mila e 6mila euro. La proclamazione dei risultati sarà il prossimo 4 dicembre.


Per informazioni e iscrizioni sul sito web www.europan-europe.eu e www.europan-italia.com
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: città; masterplanning; spazi pubblici
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy