le più lette...
le iniziative |
Dopo la pausa per il Covid, tornano festival e manifestazioni culturali

Al via i 7 eventi vincitori del bando “Festival dell’architettura”

di Chiara Brivio | pubblicato: 02/09/2020
«Siamo molto soddisfatti per la ricchezza e l’innovatività delle sette manifestazioni»
Margherita Guccione
Al via i 7 eventi vincitori del bando “Festival dell’architettura”
«Siamo molto soddisfatti per la ricchezza e l’innovatività delle sette manifestazioni»
Margherita Guccione

Favara (Ag), Cagliari, Reggio Emilia, Ivrea (To), Colle di Val d'Elsa (SI), Roma e Bari: sono queste le 7 città che ospiteranno nelle prossime settimane le manifestazioni vincitrici del bando pubblico “Festival dell’Architettura”, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo.

Una ripartenza in grande stile che vede protagonisti Ordini, Comuni e associazioni di tutta Italia e che animerà il territorio nazionale con workshop, talk, convegni e conferenze dal 4 settembre fino al 18 novembre. Tutti festival che si sarebbero dovuti tenere la scorsa primavera ma che, a causa dell’emergenza sanitaria legata al Covid 19, sono stati posticipati e che ora si potranno tenere nel rispetto delle misure anti-contagio. 

Sette iniziative che hanno saputo soddisfare i tre obiettivi del bando pubblico, del valore complessivo di quasi 500mila euro, che erano quelli della promozione della conoscenza dell’architettura contemporaneadel favorire la diffusione di un’architettura di qualità, e dello sviluppo di un approccio progettuale integrato che favorisca l’innesco di interventi di rigenerazione urbana che tengano conto della sostenibilità ambientale, culturale, urbana e sociale. «Siamo certi che gli eventi programmati saranno un importante strumento di conoscenza e di promozione dell’architettura contemporanea, sviluppando così la consapevolezza dell’importanza della qualità dell’architettura» ha dichiarato in una nota Margherita Guccione, Direttore Generale Creatività Contemporanea del Mibact, la quale ha aggiunto che, nonostante tutte le difficoltà legate alla crisi del Coronavirus, «siamo molto soddisfatti per la ricchezza e l’innovatività delle sette manifestazioni».

Si inizia venerdì 4 settembre con il SI ARCH FEST South Italy Architecture Festival di Favara (Ag), organizzato dal centro culturale siciliano Farm Cultural Park fondato da Andrea Bartoli, e che durerà fino al 19 settembre. Ci si sposta invece in Sardegna, dal 18 al 27 settembre, con il FAC 2020 Festival Architettura Cagliari, promosso dall’Università degli Studi del capoluogo sardo. 

Ancora, prenderà il via il 14 settembre e durerà più di un mese (fino al 18 ottobre) Rigenera, la manifestazione curata dall’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Reggio Emilia. Dal 18 al 27 settembre sarà la volta di Ivrea, nella provincia torinese, ad ospitare la manifestazione Design for the next community, un progetto nato per volere dell’amministrazione comunale.

E gli eventi continueranno in Toscana, dove, a Colle di Val d’Elsa (Si), il Comune ha organizzato 2050 ArchiFest Abitare il mondo altrimenti che sarà inaugurato il 24 settembre e animerà la località senese fino al 4 ottobre. Stessa data di inizio, ma quasi un mese di eventi (24 settembre – 31 ottobre), per CHANGE Architecture Cities Life di Roma, un progetto di Associazione Open City Roma, Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e provincia e Fondazione Maxxi.

In chiusura, a Bari dal 30 ottobre al 18 novembre si terrà BiArch Bari International Archifestival. Margini, confini, frontiere, promosso dal Comune pugliese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tag: cultura
Condividi


Torna indietro
Per approfondimenti scrivere a info@ppan.it
calendario newsletter
info@ppan.it
calendario
© 2017 PPAN srl via Nomentana 63, 00161 Roma - P.iva 12833371003

PPANthebrief Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 49 del 23/03/2015 - Editore: PPAN srl - Direttore responsabile: Andrea Nonni - privacy